Chiusura della biglietteria Vibo-Pizzo, Mirabello interroga Musmanno

Il consigliere regionale, solleva dubbi sull’opportunità di sopprimere il punto vendita dei titoli di viaggio. «Quella stazione rappresenta uno snodo fondamentale per il territorio vibonese»

VIBO VALENTIA «In riferimento alle notizie di stampa che riportano a più riprese l’ipotesi della chiusura della biglietteria presso la stazione ferroviaria di Vibo-Pizzo, già in data 11 ottobre ho provveduto a depositare una interrogazione a risposta immediata all’assessore regionale ai trasporti Roberto Musmanno». A comunicarlo è il consigliere regionale Michele Mirabello che aggiunge: «Come è noto, la stazione è gestita da Rfi, e rappresenta uno snodo fondamentale per il territorio vibonese, servendo direttamente un capoluogo di provincia, e rappresentando un importante punto di riferimento logistico per l’area centrale della Calabria. Peraltro, il numero totale delle biglietterie presenti su tutto il territorio regionale, se fosse confermata questa scelta, scenderebbe ad otto, una quantità evidentemente insufficiente a coprire un territorio così vasto. In ultimo, va segnalato che tale scelta finirebbe per collidere con gli sforzi economici ed organizzativi messi in campo dalla giunta regionale per il trasporto ferroviario in questi anni. All’assessore Musmanno – aggiunge Mirabello – ho pertanto richiesto una rapida interlocuzione con Rfi al fine di chiarire i contorni di questa vicenda, di confermare se effettivamente è in campo un’ipotesi di questa natura e di attivare ogni sforzo al fine di scongiurare questa ennesima spoliazione del territorio».







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto