Fratelli d’Italia, Ferro: «Puntare sul nome più condiviso possibile» – VIDEO

La parlamentare meloniana presenta il coordinatore cittadino del partito a Catanzaro, Pietropaolo, e si sofferma sulle Regionali: «Auspico l’unità del centrodestra, in Calabria ci sono tutte le condizioni per un’altra grande vittoria»

CATANZARO «Auspico l’unità del centrodestra dal primo giorno, da mesi, perché il centrodestra unito ha dimostrato di vincere in tutte le Regioni che sono andate di recente al voto e questo si può replicare anche in Calabria». A parlare è la deputata di Fratelli d’Italia Wanda Ferro, nel corso della conferenza stampa per presentare il coordinatore cittadino dei meloniani a Catanzaro, Filippo Pietropaolo. Un incontro che ha avuto una duplice valenza: completare il radicamento di Fdi sul territorio e lanciare il partito alla “presa” della Regione con il centrodestra. E sono proprio le Regionali a tenere banco, in questa fase ancora molto fluida anche nella coalizione, non priva di fibrillazioni interne.
Sul punto, la Ferro afferma: «Auspichiamo che chi designerà il nome del candidato presidente si assume una responsabilità di grande importanza perché significa vincere ma anche governare per 5 anni in modo diverso rispetto a tutte le gestioni pregresse alla Regione. Fratelli d’Italia – dice la parlamentare meloniana – intanto non intende mettere ulteriore materiale sul fuoco, perché sarebbe sciocco rispetto alla coalizione. C’è una posizione molto chiara, espressa dal leader della Lega Salvini e dal coordinatore regionale della Lega Invernizzi, per un fatto anche di opportunità, rispetto alla volontà di un nome che in qualche modo non crei le condizioni per una campagna elettorale fatta di accuse, come purtroppo in questi ultimi anni siamo stati abituati anche a causa del Movimento 5 Stelle, e che scongiuri il rischio di un’eventuale interruzione traumatica di un governo regionale».
«Credo – rileva poi Wanda Ferro – che questo sia una grande responsabilità che ci vede affiancati alla Lega, riconoscendo comunque la titolarità della candidatura a Forza Italia. Se sarà così, ben venga, attraverso un nome il più condiviso possibile, che possa garantire la stabilità ai calabresi. Per quanto ci riguarda non c’è alcuna preclusione sul piano personale oltre che politico, ma riteniamo che in questo momento molto delicato della fase politica calabrese bisogna conquistare questa terra dando la serenità ai calabresi con una guida che cambi la politica clientelare che finora ha tenuto la gente sotto la scure del bisogno: i calabresi devono essere liberi di votare per il reale cambiamento».
Non si sottrae, la Ferro, alla richiesta da parte dei giornalisti di un commento sul rinvia giudizio del sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto: «Auspichiamo, come abbiamo sempre fatto, che possa dimostrare la sua piena estraneità e confidiamo nel lavoro della magistratura, certo la cosa può complicare in termini di consenso elettorale e di paura da parte dei cittadini, che in passato hanno già subito interruzioni traumatiche da parte del centrodestra». In ogni caso, secondo la Ferro in Calabria «il centrodestra sta sicuramente meglio, molto meglio del centrosinistra, perché Fratelli d’Italia è ormai ben oltre il 10%, la Lega mantiene numeri alti, Forza Italia seppure in calo ha un suo zoccolo duro. Dall’altro una sinistra contro la sinistra, un Pd contro Italia Viva o morta che non si sa dove vuole andare, il Movimento 5 Stelle che a livello nazionale governa con Pd e altre forze ma a livello locale non riesce a trovare la quadra, e sarebbe strano che qui si alleasse con chi ha combattuto duramente negli ultimi anni». «L’ambizione di Fratelli d’Italia alle Regionali – sostiene la deputata di Fdi – è riconfermare il dato che ci ha visti – unica regione in Italia – a due cifre, al 10,26%, vedere in campo uomini e donne che sappiano rappresentare la Calabria e i calabresi con una lista che sia espressione di una novità anche rispetto a uno scenario consolidato. Io non sono per il nuovo che avanza, ma mi piacerebbe anche vedere un Consiglio regionale che esprima nuove energie e si confronti sui grandi temi di una regione che sicuramente troveremo nello sfascio totale».
Nel frattempo, i meloniani piantano un’altra “bandiera” sul territorio, con la nomina di Filippo Pietropaolo, già in passato sindaco facente funzioni di Catanzaro, a coordinatore cittadino del partito catanzarese: «Stiamo completando – rimarca Wanda Ferro – quel radicamento che sempre nella storia della destra, e di Fratelli d’Italia in particolare, vede donne e uomini sui territori. E’ un giorno importante perché abbiamo designato come coordinatore cittadino del capoluogo di regione una persona che da sempre ci ha affiancato in tante battaglie e in tante conquiste, Filippo Pietropaolo, professionista molto apprezzato e conosciuto anche per i suoi vari importanti ruoli ricoperti nella pubblica amministrazione: Pietropaolo sicuramente saprà dare, con il coordinamento che poi andrà a costituire, quell’impulso che merita questa città in vista delle tante sfide che la attendono».
A sua volta, il neocoordinatore cittadino di Fratelli d’Italia, affiancato in conferenza stampa dal responsabile giovanile di Fdi provinciale, Slvio Rotundo, afferma: «L’impegno che mi è stato richiesto da parte di Wanda Ferro e che ho accettato con passione è sicuramente gravoso ma anche stimolante ed entusiasmante. Ovviamente, in questa fase saremo molto coinvolti nella gestione della campagna elettorale per le Regionali, ma, con una squadra di persone che sarà presentata nel prossimo futuro, saremo impegnati anche a dare un supporto e un contributo, anche critico se necessario, all’amministrazione di questa città. Al momento – conclude Pietropaolo – Fratelli d’Italia non ha esponenti in Consiglio comunale, ma lavoreremo per costituire un gruppo di nostri rappresentanti in Comune: il nostro obiettivo per le prossime Amministrative sarà quello di avere un pattuglia di Fratelli d’Italia molto nutrita, soprattutto nuova e giovane e che voglia dare un contributo fattivo alle sorti della città di Catanzaro». (cant.a.)







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto