Cosenza, lunedì il consiglio per deliberare l’aumento dei tributi

Tra gli effetti del dissesto, oltre alla riorganizzazione della pianta organica, anche la modifica di Imu e Tasi, che saranno innalzate di pochissimo considerato che sono già ai livelli massimi fin dalla dichiarazione di predissesto

COSENZA I primi due effetti del dissesto per il comune di Cosenza sono stati la riorganizzazione della pianta organico-dirigenziale, poi l’aumento (seppur di pochissimo) delle aliquote sui tributi di competenza comunale. Di questi due argomenti si è discusso nelle riunioni di giunta che si sono svolte a inizio settimana, ma mentre sul personale non è necessaria la ratifica del consiglio comunale così non è per l’aumento delle tasse. Per questo motivo, lunedì 25 novembre, il consiglio comunale tornerà e riunirsi. Una convocazione a stretto giro, come prevedibile dopo l’assise in cui è stato dichiarato il dissesto (qui la notizia), nella quale i consiglieri dovranno discutere e votare l’aumento. Dalla delibera di giunta si capisce come le aliquote fiscali, quasi tutte al massimo fin dagli anni del pre-dissesto, saranno modificate così: l’Imu (aliquota ordinaria) passa dal 10,4 per mille al 10,6 mentre la Tasi sale al 2,5 per mille (da una previsione dell’uno per mille ). (mipr)







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto