Centro solidarietà, Granato a Cotticelli: «Intervenga per pagamenti»

La senatrice pentastellata ha scritto al commissario alla Sanità per sbloccare la situazione della struttura catanzarese

CATANZARO La senatrice del M5S Bianca Laura Granato ha chiesto l’intervento dei commissari alla Sanità calabrese per l’immediata erogazione, da parte dell’Asp di Catanzaro, dei fondi spettanti al Centro calabrese di solidarietà (Css), che rischia il blocco delle attività. Ne da’ notizia la stessa parlamentare, segretaria della commissione Istruzione e Beni culturali. «Ai commissari del governo Cotticelli e Crocco – dice – ho rappresentato che il Css, gestito da un’associazione senza scopo di lucro e unico nel comprensorio catanzarese, si occupa del recupero di soggetti affetti da dipendenze patologiche e lo fa egregiamente da oltre 30 anni. Il centro ha l’Asp di Catanzaro come unico finanziatore, dal quale riceve un budget annuo che puo’ arrivare fino a 506.327 euro in funzione del numero di pazienti seguiti in struttura».
«Per come stanno le cose al momento – continua Granato – non sarà più possibile inserire in programma nuovi pazienti fino al 31 dicembre. Inoltre c’è il rischio concreto di dover dimettere forzatamente i pazienti». «Sono vicina – conclude la senatrice – ai pazienti, alla direttrice, a tutto il personale e ai volontari del centro. Assicuro loro tutto il mio impegno in prima persona per risolvere il problema in corso».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto