L’appello all’unità di Oliverio condiviso dai Gd di Cosenza

Nel corso del coordinamento che si è svolto dopo la conferenza stampa del governatore le giovani leve del partito approvano un documento sull’unità di intenti in vista delle regionali

COSENZA Tempo di discussione anche tra i Giovani Democratici della Federazione di Cosenza. Dopo la conferenza stampa del governatore uscente, la giovanile del partito fa proprio l’appello all’unità lanciato da Oliverio. «Pur riscontrando la totale chiusura del Partito Democratico a qualsiasi discussione o confronto provenienti dal basso, chiusura esplicitata in particolare modo dal commissariamento regionale e che, a nulla sono valsi gli appelli e le richieste, fatte anche pubblicamente, dal nostro Segretario regionale Gd Mario Valente e da tanti altri dirigenti della nostra organizzazione giovanile – scrivono in un documento -. C’è da registrare un fatto nuovo. E ciò deve far riflettere nel panorama politico calabrese: la lettera scritta da Jasmine Cristallo, all’indomani della “chiamata del signor Callipo”, deve far ragionare tutti i candidati presidenti e le forze che li sostengono e che contestualmente sono chiamate ad avere un ruolo di contrasto alle politiche messe in campo dalla Lega e, dalle forze di destra reazionarie presenti in Italia ed in Calabria». Le indicazioni fornite da Oliverio per i Gd, rappresenta il punto di svolta. «Si tratta di un episodio di rilevanza politica importantissima, che pone al centro della discussione delle forze di centrosinistra e civiche, che tengono al bene dei calabresi, due temi indispensabili: unità delle forze di governo, anche a livello calabrese, per individuare una candidatura giovane e rinnovata come guida coraggiosa – appuntato le giovani leve del partito – . Pertanto ci si apre ad un sentiero che noi crediamo vada percorso con convinzione: tutte le forze che fanno parte del governo nazionale facciano un passo indietro, favorite concretamente un processo di rinnovamento intriso di contenuti progressisti, ambientali e riformisti. Si investa su una figura competente, capace di incarnare, inoltre, quel sentimento antifascista ed antirazzista che in tanti stanno manifestando nelle piazze d’Italia. Segretario Zingaretti riconnettiamoci sentimentalmente con il nostro popolo democratico, che crede nei valori della costituzione, agiamo per costruire unità e rinnovamento vero, non facciamo cadere nel vuoto la lettera di Jasmine Cristallo, la quale vi chiede “Unità! Fate tutti un passo indietro. Siate generosi. Incontratevi, parlatevi, trovate una soluzione credibile e condivisa! Richiamate i giovani competenti che sono stati costretti ad andare via e che potrebbero tornare per realizzare un progetto ambizioso, ma necessario per la sopravvivenza di questa regione».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto