Limardo risponde a Ferro: «Io rimango al mio posto»

Il sindaco di Vibo si dice «meravigliata» nell’apprendere la proposta del commissario provinciale Fdi che, pur appoggiandola, suggeriva di «valutare di concludere la sua esperienza amministrativa»

VIBO VALENTIA Maria Limardo risponde al commissario provinciale di Fratelli d’Italia, Wanda Ferro, che questa mattina in una nota aveva chiesto un tavolo di confronto tra le forze di maggioranza al Comune di Vibo allo scopo di «valutare la chiusura di questa esperienza amministrativa» (ve lo abbiamo raccontato qui) al fine di «favorire l’intervento degli organismi di controllo e investigativi», riferendosi in tal senso, oltre che agli sviluppi dell’indagine sul presunto condizionamento mafioso sul Comune di Vibo, anche alla recente operazione Rinascita–Scott che vede il coinvolgimento di Alfredo Lo Bianco, consigliere comunale di opposizione.
Non ci sta, il sindaco di Vibo che prende posizione rispetto all’uscita della parlamentare Fdi rispetto alla quale si dice «meravigliata»: «Credo che evidentemente ha saltato tutti i percorsi istituzionali, perché io non so nulla di tale richiesta».
La Limardo ha poi sottolineato quanto già esplicitato nei giorni scorsi e comunque all’indomani delle due operazioni succitate: «Io rimango fermamente al mio posto. Non intendo dimettermi. Vado avanti, i cittadini mi hanno affidato un compito ben preciso che intendo portare a compimento».







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto