Scarpelli annuncia querela contro Scopelliti

I «fatti gravissimi» che hanno portato alla rimozione di Gianfranco Scarpelli dalle funzioni di direttore generale dell’Asp di Cosenza configurano «una serie di reati penali e di illeciti amministrativi che…

I «fatti gravissimi» che hanno portato alla rimozione di Gianfranco Scarpelli dalle funzioni di direttore generale dell’Asp di Cosenza configurano «una serie di reati penali e di illeciti amministrativi che saranno prontamente portati all’attenzione del giudice di competenza a cui verrà anche evidenziato il grave danno all’immagine professionale subito dal dottor Scarpelli, noto per le sue capacità manageriali e per le sue doti di equilibrio ed onestà intellettuale riconosciute da sempre in tutti gli ambienti politici e sociali». È quanto si legge in una nota dell’avvocato Guido Siciliano, legale di fiducia di Scarpelli, che annuncia che oggi «sarà presentato dettagliato esposto alla Procura della Repubblica di Catanzaro contro Giuseppe Scopellliti che, sebbene sospeso e dimissionario, ha presieduto una pregiunta per oltre quattro ore, nella sua stanza di ex presidente presso palazzo Alemanni, esercitando nei fatti le funzioni di presidente della Giunta, in spregio alle disposizioni legislative in materia. Peraltro – aggiunge il legale di Scarpelli – la Giunta è stata convocata e presieduta dal vicepresidente Stasi, di nomina esterna, a cui lo Statuto Regionale non attribuisce le funzioni di legale rappresentanza dell’ente in ipotesi di dimissioni o sospensione dalle funzioni del presidente eletto. Inoltre, non appena verrà notificata la delibera, sarà presentato ulteriore esposto alla Procura per la possibile fattispecie di reato d’abuso di ufficio nei confronti anche degli assessori che hanno votato la illegittima ed illecita delibera, non inserita all’ordine del giorno, approvata senza alcuna preventiva contestazione ed in assenza di contraddittorio. Dunque, assunta in totale spregio alla normativa di settore che impone specifici ed ineludibili adempimenti procedimentali».







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto