Crotone, Tallini: «Cittadini privati dell’acqua. Situazione intollerabile»

Il consigliere regionale azzurro attacca il management di Sorical e Arssa: «Inaccettabile scaricabarile. Si intervenga»

CROTONE «I disagi patiti dai cittadini di alcune contrade di Crotone nord, praticamente privati dell’acqua corrente, sono intollerabili. Il commissario prefettizio non perda tempo e convochi una conferenza di servizi con Sorical e Arssa per individuare soluzioni immediate». Lo dichiara Domenico tallini, consigliere regionale di Forza Italia. «I cittadini, soprattutto i bambini, le persone anziane e i disabili – continua – non possono attendere. Ognuno si assuma le sue responsabilità. Da cio’ che si capisce, l’aggravarsi della situazione sarebbe determinato da una ridotta fornitura di acqua da parte di Sorical che si limiterebbe a fare funzionare una sola delle due pompe a servizio di quella zona della città».
«Il silenzio della società che gestisce il sistema idrico della Calabria – sostiene – è veramente inquietante. Ancora più inaccettabile è lo scaricabarile tra Sorical e Arssa che dovrebbero invece trovare un’intesa per risolvere la spinosa questione. Poiché il grave problema, sollevato con una lettera al commissario prefettizio da cinque ex consiglieri comunali, lede un diritto fondamentale dei cittadini ed espone le fasce più deboli ad enormi rischi sotto il profilo dell’igiene, non escludo – annuncia – di investire l’autorità giudiziaria se non dovessero arrivare in tempi rapidissimi risposte da parte delle società deputate ad assicurare questo servizio essenziale».







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto