Coronavirus, bandiere a mezz’asta in Calabria

Comuni aderiscono a iniziativa Anci “Uniti nel lutto”. Le parole di Abramo, Occhiuto e Falcomatà: «Onorare la memoria dei “caduti” in questa assurda guerra»

CATANZARO Bandiere a mezz’asta anche in Calabria, per l’iniziativa Anci «uniti nel lutto e sostegno reciproco». «Anch’io – ha detto il sindaco di Catanzaro Sergio Abramo – ho osservato un minuto di silenzio davanti la bandiera a mezz’asta esposta sulla facciata di Palazzo de Nobili. È importante onorare la memoria di chi ha perso la vita in questa assurda guerra e, allo stesso tempo, ringraziare tutti gli operatori sanitari per il sacrificio e l’impegno quotidiano. Bisogna stare tutti uniti e darci sostegno, l’uno con l’altro, per superare questa emergenza».
«Ho aderito perché siamo uniti in un abbraccio alla cittadinanza, considerato che siamo l’avamposto delle città», ha detto il sindaco di Cosenza Mario Occhiuto. «Un momento molto toccante – ha detto il sindaco di Reggio Giuseppe Falcomatà – un segno che serve a darci reciproco sostegno e guardare al futuro con speranza, un simbolo che onora la memoria di migliaia di persone cadute in quella che appare come una vera e propria guerra».







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto