Coronavirus, Sapia e Nesci: «Più personale per la Sanità»

I deputati M5S della commissione Sanità al viceministro della Salute: «Assunzioni in Calabria il più possibile a tempo indeterminato»

CATANZARO «Confidiamo che il viceministro della Salute, Pierpaolo Sileri, sia garante del governo per le assunzioni di personale sanitario in Calabria, che in questa fase di emergenza vanno fatte al di là dei vincoli burocratici, con molta rapidità e il più possibile a tempo indeterminato». Lo affermano, in una nota, i deputati M5S della commissione Sanità Francesco Sapia e Dalila Nesci.
«I commissari governativi alla Sanità calabrese – sottolineano i deputati cinquestelle – acquisiscano le richieste delle singole aziende del Servizio sanitario regionale e procedano al reclutamento del personale occorrente anche a stralcio del fabbisogno, come ripetiamo da tempo, al fine di garantire un rafforzamento stabile e qualificato degli organici sanitari». «In questo momento – rimarcano i due deputati del Movimento 5 Stelle – bisogna rinunciare ai cavilli burocratici, gli ospedali vanno dotati delle figure indispensabili a fronteggiare l’epidemia in atto, che quando superata ci porterà in una condizione radicalmente diversa, per cui servono come il pane anestesisti, gli altri specialisti per l’emergenza-urgenza, infermieri e Oss».
«Bisogna pertanto – concludono Sapia e Nesci – agire con tempismo, con decisionismo e con la consapevolezza che, ferma restando la sospensione del Patto di stabilità, che ci permette di aumentare la spesa pubblica, il nuovo coronavirus ha completamente cambiato lo scenario dell’organizzazione e dell’amministrazione pubblica e dunque andranno riviste e riscritte in senso migliorativo, a partire dai Servizi sanitari, tutte le regole d’ingaggio».







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto