Coronavirus, Magorno: «Usare l’Esercito per controlli a Pasqua»

Interrogazione del senatore di Italia viva ai ministri dell’Interno, della Difesa e della Salute: «Contenere e bloccare eventuali spostamenti verso la Calabria»

CATANZARO Il senatore di Italia viva Ernesto Magorno ha presentato un’interrogazione ai ministri dell’Interno Luciana Lamorgese, della Difesa Lorenzo Guerini, e della Salute Roberto Speranza, relativa ai controlli sul territorio calabrese volti al rispetto delle norme per contenere il Covid-19. Nell’interrogazione si evidenzia come la Calabria sia “un’ambita meta turistica che normalmente registra nei periodi di bella stagione e durante il fine settimana un aumento delle presenze che, nell’attuale emergenza sanitaria, rappresenterebbe un grave rischio qualora, per le imminenti festività di Pasqua, si verificassero incomprensibili spostamenti ‘verso abitazioni diverse da quella principale, comprese le seconde case utilizzate per vacanza’ e/o rientri non consentiti dalle vigente normativa ministeriale e regionale”.
Per questo il senatore chiede se i Ministri “a tutela sia della salute dei cittadini che della sicurezza pubblica, intendano intervenire perché siano predisposti, a potenziamento delle forze dell’ordine, presidi dell’Esercito nelle aree urbane e agli ingressi sia Lato Nord che Lato Sud dell’A2 -Autostrada del Mediterraneo, della Strada Statale 18-Tirrena Inferiore e della Strada Statale 106-Jonica, in modo tale da controllare, contenere e bloccare eventuali spostamenti verso la Calabria”.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto