Occhiuto: «La Sanità calabrese ha bisogno di un commissario»

CATANZARO Con la condanna a sei anni inflittagli dal tribunale di Reggio, la Calabria, oltre a non avere più il presidente della regione Giuseppe Scopelliti, ha perso anche il commissario…

CATANZARO Con la condanna a sei anni inflittagli dal tribunale di Reggio, la Calabria, oltre a non avere più il presidente della regione Giuseppe Scopelliti, ha perso anche il commissario ad acta della Sanità, incarico ricoperto dallo stesso ex governatore. Il parlamentare Roberto Occhiuto, ha così presentato un’interrogazione parlamentare per denunciare il ritardo nella nomina del nuovo commissario.«Ho presentato un’interrogazione parlamentare al ministro della Salute Beatrice Lorenzin, per chiedere che venga nominato immediatamente il commissario ad acta per la Sanità in Calabria». Lo ha affermato, in una nota, il deputato di Forza Italia Roberto Occhiuto. «Non è tollerabile – ha proseguito – che, alla luce della situazione drammatica della Sanità regionale, il governo non abbia provveduto a nominare il nuovo commissario. Sarebbe ancor più grave se, alla base di tale ritardo, invece della valutazione dei curricula, ci fosse nella maggioranza di governo, soprattutto nelle sue articolazioni calabresi, qualche tentativo di individuare una figura compiacente ad esigenze di parte e non dei cittadini».

 







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto