Fase 2, Boccia: «Dal 18 maggio possibili molte riaperture»

Il ministro per gli Affari regionali: «È fondamentale la differenziazione territoriale così bar e parrucchieri potranno riaprire ovunque»

boccia

ROMA «Io spero che con la differenziazione territoriale, possano riaprire ovunque e poi sarà responsabilità delle singole Regioni avere il quadro dei dati a cui facevo riferimento prima. Se i contagi andranno giù, potranno riaprire anche altre cose. Se i contagi saliranno su, dovranno restringere. E sarà più facile per tutti responsabilità e doveri». Così Francesco Boccia, ministro per gli Affari regionali ad Agorà Rai Tre rispondendo alla domanda se il 18 maggio è possibile che in alcune regioni riaprano parrucchieri, bar e ristoranti. Inevitabile pensare alle conseguenze della decisione sul panorama della fase 2 in Calabria. L’indice di contagio nella regione è tra i più bassi in Italia e molti si aspettano che, proprio sulla base degli interventi differenziati su base territoriale, gli esercizi commerciali calabresi possano essere tra i primi a ripartire.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto