«Servono 3 miliardi per far fronte ai servizi essenziali per i cittadini»

Il sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà di dice «convinto che il Governo manterrà la parola data»

Falcomatà Reggio Conte

REGGIO CALABRIA «Il Presidente Conte ha accettato tutte le priorità sottolineate dai Sindaci e sono convinto che il Governo manterrà la parola data. Ci aspettiamo che al suo impegno personale ora seguano i fatti. Al più presto il Ministero delle Finanze deve individuare norme e risorse per mettere a disposizione i 3 miliardi indispensabili per far fronte ai servizi essenziali per i cittadini, oltre alle norme per mettere in sicurezza i bilanci comunali. Staremo a vedere». Lo ha detto il sindaco di Reggio Calabria e responsabile Mezzogiorno Anci Giuseppe Falcomatà al termine dell’incontro con il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte.
«In queste settimane abbiamo lavorato insieme ai sindaci metropolitani per individuare gli aspetti prioritari per questa fase di rilancio – ha spiegato il sindaco – servono più risorse, il doppio di quelle fino ad oggi previste, e strumenti normativi più incisivi per velocizzare le procedure e sburocratizzare i processi su alcuni aspetti fondamentali: le politiche per il sostegno alla famiglie, a partire dal rinnovo dei buoni spesa, il rilancio delle imprese, il trasporto pubblico locale, il turismo, ma anche una maggiore flessibilità finanziaria per i bilanci comunali, la sospensione dei piani di riequilibrio e poteri commissariali per procedure più veloci e meno burocratizzate su appalti e lavori pubblici». «Su questi temi – ha concluso Falcomatà – abbiamo ricevuto piena condivisione da Conte. Ora ci aspettiamo che alle parole seguano velocemente gli atti necessari per dare seguito al piano per la ripresa socioeconomica dei territori».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto