Commissioni regionali, sicure le dimissioni di massa dei vicepresidenti del centrosinistra

Solco sempre più profondo con il centrodestra: i gruppi di opposizione orientati a lasciare le postazioni nelle quali sono stati votati dalla maggioranza nel tumultuoso Consiglio regionale di ieri

REGGIO CALABRIA Dimissioni dalle vicepresidenze. È questa la decisione che – secondo fonti del centrosinistra calabrese – nelle prossime ore potrebbero maturare i gruppi di opposizione in Consiglio regionale, a partire dal gruppo Pd, dopo la tumultuosa assemblea di ieri, che ha visto l’elezione da parte della maggioranza degli uffici di presidenza delle Commissioni senza il voto delle minoranze. L’opposizione infatti ha disertato i lavori dell’aula in aperta polemica contro il centrodestra dopo che la maggioranza aveva provato a proporre al centrosinistra la presidenza della commissione Anti-‘ndrangheta sulla quale non c’era accordo nella coalizione di governo. In aula, tra l’altro, il centrodestra ha anche espresso un voto a esponenti della minoranza in modo da assegnare loro le vicepresidenze delle Commissioni, una scelta che in queste ore il centrosinistra, il Pd in primis – riferiscono fonti dell’opposizione – potrebbe respingere aprendo un ulteriore fronte polemico con la maggioranza e, in caso di dimissioni confermate, un nuovo passaggio in Consiglio con tutto quello che potrebbe conseguire. Nel pomeriggio è annunciata una conferenza stampa del gruppo regionale del Pd dalla quale potrebbero emergere queste e altre novità (c. ant.)





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto