Grande Sud a caccia di interlocutori

LAMEZIA TERME Il direttivo regionale di Grande Sud si è riunito a Lamezia per discutere dell’attuale fase politica e per riorganizzarsi in previsione delle nuove e vicine competizioni elettorali. Alla…

LAMEZIA TERME Il direttivo regionale di Grande Sud si è riunito a Lamezia per discutere dell’attuale fase politica e per riorganizzarsi in previsione delle nuove e vicine competizioni elettorali. Alla presenza del sottosegretario regionale Alberto Sarra, del coordinatore regionale Giacomo Saccomanno, dei responsabili provinciali e dei dirigenti Lata Gildo (Cosenza), Alfonso Passafaro (Locri), Walter Melchiorre (Roccella Ionica), Raffaele D’Agostino (Gioia Tauro), Carmelo Labadessa (Locri), Walter Placida (Sellia Marina), Vincenzo Fiato (Locri), è stata affrontata la confusa situazione regionale e la mancanza di un programma o di strategie in vista della nuova campagna elettorale. «Grande Sud – è scritto in un comunicato – ritiene che la nuova classe dirigente debba prima di tutto affrontare con coraggio gli innumerevoli problemi che impediscono il decollo del territorio e che per molti anni non sono stati combattuti con il dovuto coraggio. La Calabria ha innumerevoli questioni irrisolte, come la sanità, l’ambiente, le infrastrutture, il turismo, l’agricoltura, i beni culturali che, pur in presenza di ingenti somme provenienti dalla Comunità europea (nei prossimi anni saranno disponibili oltre 7 miliardi di euro), non hanno trovato adeguate soluzioni». Il movimento avanzerà proposte concrete «non appena comprenderà chi saranno gli effettivi interlocutori».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto