Le prime pronunce del Tar non modificano la geografia del Consiglio regionale

Respinti i ricorsi di alcuni candidati non eletti, restano al loro posto a Palazzo Campanella Mancuso, Raso e Vito e Francesco Pitaro

Nessuna modifica (per il momento…) della composizione del Consiglio regionale dopo le prime pronunce del Tar relative ai ricorsi dei non eletti contro le proclamazioni dei consiglieri regionali Francesco Pitaro (Misto), Filippo Mancuso e Pietro Raso (Lega), e Vito Pitaro (Jole Santelli Presidente). Il Tar oggi ha anzitutto dichiarato improcedibile il ricorso di Domenico Consoli (primo dei non eletti nella lista “Io Resto in Calabria” nella circoscrizione centro nei confronti di Francesco Pitaro. Contro la proclamazione dei leghisti Mancuso e Raso aveva presentato ricorso Antonio Chiefalo, candidato con la Lega sempre nella circoscrizione centrale, il quale aveva lamentato nelle operazioni di scrutinio del voto del 26 gennaio «gravi irregolarità»: il Tar non ha accolto il ricorso di Chiefalo perché non ammissibile alla luce di carenze probatorie. Inoltre, non è stato accolto il ricorso di Giuseppe Mattiani, candidato con la lista “Santelli Presidente” nella circoscrizione Sud, che aveva contestato la proclamazione di Vito Pitaro, candidato con la stessa lista ma nella circoscrizione centro, ritenendo illegittima l’attuale sistema di assegnazione dei seggi (che avrebbe – a parere di Mattiani – consentito a Pitaro di entrare in Consiglio benché la lista “Santelli Presidente” nella circoscrizione Sud abbia preso in percentuale meno voti che nella circoscrizione Sud): il Tar ha respinto il ricorso di Mattiani riscontrando «l’inconsistenza costituzionale della pretesa che i seggi vengano attribuiti seguendo la graduatoria decrescente dei voti residuati espressi in percentuale, non già «del relativo quoziente circoscrizionale, bensì dei voti validi della circoscrizione». Nelle prossime settimane sono attese pronunce anche su altri ricorsi.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto