Rifiuti, De Caprio: «Proveremo a portarne una parte fuori regione»

L’assessore all’ambiente parla della delicata situazione del settore. «Stiamo facendo una programmazione di nuove tecnologie puntando sulla differenziata e il compostaggio di comunità»

CATANZARO «Stiamo lavorando fianco a fianco con i sindaci, con i cittadini, con la collaborazione, nel senso di responsabilità, dei calabresi che sono un grande popolo e stiamo cercando di chiudere le discariche aperte, riempiendole con i rifiuti per chiuderle definitivamente dove è possibile farlo». A dirlo l’assessore regionale all’ambiente Sergio De Caprio rispondendo alle domande dei giornalisti a margine dell’evento sulla programmazione dei fondi Comunitari 21/27 che si è tenuto a Catanzaro nella sede della Cittadella Regionale. «Stiamo cercando di portare fuori regione – ha aggiunto De Caprio – un certo quantitativo di rifiuti e di questo non siamo fieri e chiediamo scusa alle altre regioni che collaborano, ma sapremo restituire quello che ora loro danno a noi, quando ne avranno bisogno con la generosità del popolo calabrese».
L’assessore ha anche parlato dell’idea futura di gestione dei rifiuti: «Stiamo facendo una programmazione di nuove tecnologie integrando il piano di gestione rifiuti che è un piano importante e fa onore alla Calabria, con le tecnologie che ci consentiranno di arrivare a discarica zero, puntando al massimo sulla raccolta differenziata e il compostaggio di comunità. Due strategie importanti per cui chiederemo la collaborazione dei compostatori italiani utili a creare un prodotto di qualità che non sia un costo, ma una ricchezza per chi lo produce e per chi lo utilizza».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto