Elezioni a Reggio, lo strappo dei consiglieri azzurri: «Con Minicuci non ci ricandidiamo»

Caracciolo, Dattola, Imbalzano ed Eraclini manifestano apertamente il dissenso al candidato indicato dalla Lega a sindaco di Reggio Calabria

REGGIO CALABRIA Il nome di Antonino Minicuci, come ampiamente previsto, fa implodere il centrodestra. I consiglieri comunali di Forza Italia (la capogruppo Mary Caracciolo, Lucio Dattola, Pasquale Imbalzano e la new entry Stefania Eraclini) annunciano di non volersi ricandidare con Minicuci.
“Appresa la notizia – affermano in una nota – della indicazione da parte della Lega in merito alla candidatura del Dott. Minicuci, esprimiamo il nostro dissenso e disappunto: lavoriamo da 6 anni in Consiglio Comunale opponendoci ai disastri dell’Amministrazione Falcomatà, e oggi non siamo più disponibili ad accettare una scelta che rischia seriamente di riconsegnare la città in mano a questa disastrosa Amministrazione dopo una stagione di governo pessima e fallimentare”.
I quattro consiglieri comunali di Forza Italia, vicini al deputato Francesco Cannizzaro, aggiungono: “Abbiamo già espresso, in numerose sedi, il nostro punto di vista: Minicuci non è l’uomo giusto a rappresentare e interpretare l’esigenza di cambiamento di cui ha la città ha bisogno. Non è il candidato giusto per vincere la pessima sinistra di Falcomatà. Ci auguriamo che si arrivi a un nome nuovo e soprattutto condiviso, che incontri la giusta sintesi tra le varie anime della coalizione, altrimenti non saremo disposti a ricandidarci”. (f.p.)





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto