«Che fine ha fatto la fermata a Montalto del Frecciargento?»

La domanda del consigliere regionale Bevacqua: «Sarebbe un grave errore non dare seguito all’accordo sottoscritto da RFI e Regione Calabria che aveva certificato la funzionalità strategica della fermata montaltina, soprattutto in relazione alla vicinanza all’Unical»

Bevacqua

COSENZA «L’ho scritto a tempo debito e oggi lo chiedo nuovamente alla Giunta regionale: cosa ha messo in campo in questi mesi rispetto alla strategicità della fermata Montalto della Frecciargento Sibari – Bolzano?».  Questo quanto si chiede in un comunicato il consigliere regionale Domenico Bevacqua che continua: «Nessuno vuole mettere in discussione la individuazione della stazione di Torano-Lattarico ma sarebbe un grave errore non dare seguito all’accordo sottoscritto da RFI e Regione Calabria che aveva certificato la funzionalità strategica della fermata montaltina, soprattutto in relazione alla vicinanza all’Unical e alla conseguente possibilità di collegare il campus universitario alla rete ferroviaria italiana, non solo per quanto riguarda il Frecciargento, ma anche per tutti i servizi regionali».
«Il governo regionale – prosegue Bevacqua – non può fare finta di nulla: deve vincolare RFI a rispettare gli impegni assunti. Anche alla luce dei finanziamenti che la Giunta aveva destinato al progetto per garantire il migliore grado di accessibilità e le infrastrutture stradali complementari. Se dovessimo limitare il nostro impegno solo ad assecondare acriticamente le pulsazioni dei singoli territori, sicuramente non garantiremo ai calabresi quella visione strategica che deve essere un bagaglio indispensabile di una classe dirigente seria e responsabile».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto