Castrovillari e San Giovanni in Fiore vanno al ballottaggio – VIDEO

Nella (ormai ex) roccaforte della sinistra si affronteranno due candidati di centrodestra: Rosaria Succurro e Antonio Barile. Nella città ai piedi del Pollino è invece scontro tra centrodestra e centrosinistra con Lamensa e Lo Polito

COSENZA Serviranno altre due settimane di campagna elettorale. Il dato era nell’aria ma dopo le prime schede scrutinate per i comuni di Castrovillari e San Giovanni in Fiore si profila il turno di ballottaggio.
LA SFIDA SILANA Sarà un ballottaggio tutto interno al centrodestra quello che si svolgerà a San Giovanni in Fiore, che per storia è una roccaforte della sinistra, al punto di essere definita la Stalingrado della Calabria. Altri tempi. La candidata Rosaria Succurro, forte del sostegno di 5 liste, tra le quali quelle di bandiera Forza Italia e Fratelli d’Italia se la vedrà con il già sindaco Antonio Barile. «Non era affatto scontato arrivare a questo risultato – commenta Rosaria Succurro – adesso dovremo continuare a lavorare allo stesso ritmo, con le stesse idee e la stessa forza».

A urne chiuse, Rosaria Succurro si attesta intorno al 25,62% mentre Antonio Barile (sostenuto da una sola lista) è attualmente intorno al 19,72%. Antonio Lopez il candidato della Lega è al 2,75% mentre il candidato del Pd Domenico Lacava è all’13,06%. Prima di lui ci sono Pietro Silletta (sostenuto da tre liste) con il 17,82% e Salvatore Mancina (sostenuto da due liste) con il 14,11%. Domenico Caruso di Progetto Fiore invece al momento è al 6,93%.


«È una grande soddisfazione – spiega Antonio Barile -. Un mese fa non sapevo neanche se candidarmi. Oggi ci ritroviamo al ballottaggio con una sola lista contro cinque dell’avversario ed in tutto quattordici. Credo di aver risvegliato gli animi dei sangiovannesi che si sono ritrovati davanti un candidato di pseudo centrodestra che non ha nulla di questa forza politica».
LA SFIDA NEL POLLINO Nel comune alle pendici dei monti del Pollino si configura la classica delle sfide: centrodestra contro centrosinistra. Le ultime rilevazioni infatti danno Giancarlo Lamensa candidato sostenuto da Forza Italia, Fratelli d’Italia e altre liste civiche al 43,35%. Percentuali leggermente più basse invece sono quelle del sindaco uscente Mimmo Lo Polito che al momento si assesta intorno al 37,73%. I due si sfideranno il primo week end del mese di ottobre ma in questi giorni sicuramente inizieranno le consultazioni con gli altri candidati. In particolare Giuseppe Santagada che con il suo movimento civico, al momento si assesta intorno all’11,37%. Il candidato del M5s Giuseppe Campanella conta sul 6,55% mentre Vittorina Bianchi alle 13.00 si ferma allo 0,96%.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto