Asilo nido di Bocchigliero. Bevacqua: «Chiesto l’intervento del vice ministro»

Il capogruppo del Pd in Consiglio regionale ha contattato Ascani per la vicenda della mancata attivazione da parte dell’Atp dell’istituto scolastico nella cittadina del Cosentino: «Confido che la situazione veda una rapida soluzione»

REGGIO CALABRIA «Ho avuto modo di interloquire oggi con la vice ministro dell’Istruzione Anna Ascani, alla quale ho inviato poi dettagliata mail per sollecitare un suo intervento in merito alla mancata attivazione da parte dell’Atp di Cosenza dell’asilo nido nel Comune di Bocchigliero. Ritengo, infatti, che dieci famiglie private del prezioso servizio siano importanti e abbiano pieno diritto alle garanzie costituzionalmente fissate». È quanto dichiara il capogruppo Pd in Consiglio regionale, Domenico Bevacqua, il quale aggiunge: «Come ho sottolineato alla vice ministro, Bocchigliero è un piccolo Comune montano, situato lontano da grandi e meglio serviti centri, segnato dalla insufficienza di collegamenti infrastrutturali: chi ci vive, lo fa con quotidiana fatica e quotidiani sacrifici, restando a presidiare quella montagna che in Calabria necessita di sostegni lungimiranti e non di ostacoli alla presenza antropica».
«La civile protesta attivata dai genitori e dal sindaco – sottolinea – è semplicemente sacrosanta. Per questo, confido che la situazione veda una rapida soluzione». «Il diritto alla scuola è parte integrante del diritto alla democrazia».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto