Catanzaro, Calvetta segretario generale della Camera di Commercio

Subentra a Stefania Celestino, da oggi in pensione. L’ex manager regionale e della Provincia di Vibo guiderà la transizione verso l’accorpamento con gli enti di Vibo e Crotone

CATANZARO Bruno Calvetta è il nuovo segretario generale della Camera di Commercio di Catanzaro. Dopo aver ricoperto analogo ruolo per l’Ente camerale di Vibo, Calvetta sostituisce la segretaria generale facente funzioni Stefania Celestino, da oggi in pensione. Calvetta è una vecchia conoscenza dei Palazzi che contano. Già dirigente della Provincia di Vibo Valentia (dove incappò in un’indagine per truffa chiusa con la prescrizione prima del rinvio a giudizio) e della Regione Calabria, a lui toccherà probabilmente il compito di guidare, sul piano burocratico, il passaggio verso l’accorpamento delle Camere di Catanzaro, Vibo Valentia e Crotone (e vista la provenienza da Vibo, circolano i primi rumors sulla prossima presidenza “accorpata”).
«Sono felice – afferma il presidente dell’Ente camerale, Daniele Rossi – di dare il benvenuto a Bruno Calvetta a nome mio, della Giunta, del Consiglio e di tutti i dipendenti della Camera di Commercio di Catanzaro. Sono certo che la sua guida esperta sarà di fondamentale importanza nel traghettare l’Ente attraverso un periodo di grandi trasformazioni sociali e dunque economiche qual è quello che stiamo vivendo. In vista anche dell’accorpamento con gli Enti di Crotone e Vibo Valentia, la Camera di Commercio di Catanzaro potrà avvalersi di una guida amministrativa di spessore che, in piena continuità con il lavoro serio, capace e di alta qualità svolto dal compianto Maurizio Ferrara prima e da Stefania Celestino poi, darà al nostro Ente un futuro solido. Un sentito grazie voglio rivolgerlo a Stefania Celestino per il lavoro svolto soprattutto in questi ultimi mesi».

Bruno Calvetta

«Le attività economiche e i professionisti della provincia di Catanzaro – ha sostenuto Calvetta – hanno necessità di trovare nella Camera di Commercio un punto di riferimento, anche e soprattutto adesso che ci troviamo in un periodo di transizione per l’intero sistema camerale e ancor di più per il nostro Ente. Per questo motivo c’è bisogno di proseguire nel solco della massima operatività e disponibilità verso il tessuto economico, senza interrompere o senza rallentare quella che è stata finora l’attività della Camera di Commercio e che è stato portato avanti sin qui con ottimi risultati».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto