Gli effetti del Dpcm natalizio, treni esauriti e aumentano i prezzi di bus e aerei

Dopo l’annuncio delle misure che prevedranno il blocco degli spostamenti tra regioni dal 21 dicembre è partita la caccia al biglietto per le festività. Esaurite diverse tratte nord-sud e i prezzi dei bus sono raddoppiati anche a fronte del contingentamento dei posti

CATANZARO Natale con i tuoi, a tutti i costi. Secondo alcuni la corsa per accaparrarsi il biglietto natalizio di sola andata per il rientro in famiglia era cominciata già da prima che il premier Giuseppe Conte dettasse le linee del nuovo Dpcm Natale rendendolo ufficiale.
Spostamenti tra le regioni vietati dal 21 dicembre e conseguente corsa alla ricerca dei biglietti di treni, aerei e bus disponibili per quella data, stanti anche le restrizioni che impongono di contingentare i posti e le corse. Soprattutto, sono in via di esaurimento i biglietti verso il Sud, stante l’alto numero di studenti fuorisede, ma anche di cittadini emigrati che si trovano fuori regione per lavoro.
Il timore, in prospettiva, è quello di poter rivedere scene di “panico” e assembramenti nelle stazioni nei giorni immediatamente precedenti al blocco imposto dal governo.

TRENI ESAURITI Dai primi dati diffusi emerge, ad esempio, che i treni Frecciarossa pomeridiani da Roma a Lecce del 18 dicembre, così come il Milano–Reggio Calabria delle 20.10 e il Milano–Napoli del 20 dicembre alle 6.45, sono già esauriti.

PULLMAN A CAPIENZA RIDOTTA Stesso discorso per i bus con i posti sulle tratte nord-sud sulle piattaforme come Flixbus dove i posti sono in via di esaurimento e i prezzi sono già schizzati. Solo per fare qualche esempio: se si vuole viaggiare dalla Lombardia alla Calabria si oscilla dal prezzo minimo di 89 euro per Cosenza ai 105 della tratta Milano – Reggio Calabria. Esaurite invece quasi tutte le corse, nei giorni del weekend dal 18 al 20 dicembre se la base di partenza è l’Emilia Romagna o la Toscana.

L’UTOPIA DEGLI AEREI Gli ultimi posti Ryanair per la tratta Milano-Lamezia partono da una base di 110 euro se si sceglie di partire all’alba del 18 dicembre e vanno esaurendosi. In ossequio alla politica dell’oscillazione dei prezzi a seconda della domanda promossa dalla compagnia low cost, prenotando gli ultimi posti per il 16 dicembre è possibile viaggiare, per la stessa tratta a 36 euro. Le tratte ridotte da e per Crotone, sempre prendendo come esempio il viaggio dalla Lombardia alla Calabria, vedono la mega offerta della compagnia low cost di 5 euro se si decide di partire entro il 7 dicembre mentre a ridosso del weekend prenatalizio le uniche date disponibili sono quelle di venerdì e domenica con prezzo, ad esempio per la tratta Bergamo-Crotone, fisso sui 170 euro.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto