Rifiuti, l’Ue aspetta una risposta dalla Calabria

BRUXELLES La Commissione europea «ha lanciato recentemente un’indagine in seguito al mancato aggiornamento del piano di gestione dei rifiuti nella regione ed è in attesa di una risposta da parte…

BRUXELLES La Commissione europea «ha lanciato recentemente un’indagine in seguito al mancato aggiornamento del piano di gestione dei rifiuti nella regione ed è in attesa di una risposta da parte delle autorità responsabili». A fare il punto sulla situazione della Calabria è il commissario all’ambiente, Karmenu Vella, rispondendo all’interrogazione di sette eurodeputati pentastellati: Laura Ferrara, Marco Valli, Dario Tamburrano, Fabio Massimo Castaldo, Marco Affronte, Piernicola Pedicini ed Eleonora Evi. L’esecutivo europeo «è pienamente consapevole dei problemi relativi all’attuazione della legislazione Ue sui rifiuti che la regione deve affrontare» scrive Vella, che annuncia una verifica, che riguarderà la Calabria, dell’attuazione delle raccomandazioni di Bruxelles. La Commissione europea ricorda inoltre come gli investimenti futuri di fondi Ue della politica di coesione, nella gestione dei rifiuti dovranno avvenire «sulla base dei piani di gestione e programmi di prevenzione dei rifiuti nazionali e/o regionali», con la garanzia di essere «in linea con la politica e la legislazione Ue e servano ad attuarla».







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto