BALLOTTAGGI | L’affluenza crolla rispetto al primo turno

LAMEZIA TERME Affluenza in forte calo, rispetto al primo turno, ai ballottaggi nei tre comuni chiamati al voto, ovvero Castrovillari, Lamezia Terme e Gioia Tauro. Quest’ultimo centro con il 59,18% (alle…

LAMEZIA TERME Affluenza in forte calo, rispetto al primo turno, ai ballottaggi nei tre comuni chiamati al voto, ovvero Castrovillari, Lamezia Terme e Gioia Tauro. Quest’ultimo centro con il 59,18% (alle 19 i votanti erano il 35,99% e alle 12 il 12,62%), fa registrare il dato più alto. Segue Castrovillari con il 50,14% (31,14% alle 19 e 13,74% a mezzogiorno). A Lamezia Terme, dove alle 19 aveva votato il 25,96% (appena il 9.35 per cento alle 12), il dato finale dell’affluenza è il 44% (al primo turno era stato il 65,88. A Castrovillari e Gioia Tauro, al primo turno, aveva votato rispettivamente il 61,4 e il 70,84% degli aventi diritto.
Il dato regionale, dunque, si attesta alle 19 al 28,66%, ben distante dal 48,44 del primo turno. A Lamezia Terme a sfidarsi sono Paolo Mascaro, candidato del centrodestra, che al primo turno ha ottenuto il 41,59% dei voti, e Tommaso Sonni, per il centrosinistra, fermo al 25,75%. A Gioia Tauro a contendersi la poltrona di primo cittadino sono Giuseppe Pedà, sostenuto da una coalizione del centrodestra, con il 35,6% di voti ottenuti nel primo turno, e Aldo Alessio, 22,9%, sostenuto dal centrosinistra. Infine, a Castrovillari il sindaco uscente Domenico Lo Polito, sostenuto da una coalizione di centrosinistra, che al primo turno ha ottenuto il 43,54% dei voti, sfida Giuseppe Santagada appoggiato da una coalizione civica che al primo turno ha ottenuto il 37,04%.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto