Regione, ok al contratto decentrato per i dirigenti

CATANZARO Nella seduta di martedì la Giunta ha discusso e approvato importanti provvedimenti in materia di organizzazione e personale, proposti dal vicepresidente Antonio Viscomi. Colmando un ritardo ormai pluriennale, è…

CATANZARO Nella seduta di martedì la Giunta ha discusso e approvato importanti provvedimenti in materia di organizzazione e personale, proposti dal vicepresidente Antonio Viscomi. Colmando un ritardo ormai pluriennale, è stato autorizzata la sottoscrizione del contratto decentrato della dirigenza per gli anni 2013 e 2014. Accogliendo le osservazioni della ben nota relazione ispettiva del Mef, la stipulazione del contratto è stata preceduta dalla preliminare pesatura delle posizioni dirigenziali e dalla riconduzione dei livilli retributivi a quanto previsto dal contratto nazionale di area. Tale circostanza renderà più agevole la definizione del contratto per l’annualità in corso, per la quale si attende la quantificazione delle risorse disponibili. È stato poi definitivamente approvato l’atto di indirizzo per la contrattazione decentrata 2016 per il personale del comparto che contiene una serie di prescrizioni alle quali dovrà adeguarsi la delegazione trattante, in particolare per quanto riguarda la valorizzazione premiale nell’uso delle risorse disponibili e la razionalizzazione nell’organizzazione del lavoro.
È stata approvata la relazione sulla performance per l’anno 2014 che consentirà di stabilire e differenziare i livelli di raggiungimento degli obiettivi all’epoca assegnati alle strutture ed al personale. Al riguardo occorre ricordare che è in corso il lavoro di costruzione del piano della performance per l’anno 2016 che sarà approvato dalla Giunta entro il mese di gennaio del prossimo anno, così come previsto dalla legge nazionale. È stata approvata la delibera che impone il monitoraggio dei rapporti flessibili di lavoro, comprese le consulenze. Il monitoraggio avrà una duplice finalità: controllare l’andamento della spesa per il personale al fine di rispettare i vincoli ed i limiti finanziari previsti dell’ordinamento; assicurare la piena, completa e immediata conoscenza dei contratti in essere alla Regione. A tal fine sarà istituito un data base informativo che sarà reso di pubblico dominio online, specifico ed ulteriore rispetto a quanto previsto dalle leggi in materia di pubblicità e trasparenza.
È stata formalizzato con delibera, in attesa della legge regionale sulla città metropolitana di Reggio Calabria, l’accordo già raggiunto tra Regione, Provincia e città di Reggio Calabria per l’esercizio delle funzioni non fondamentali. Infine, è stato discusso preliminarmente l’atto di indirizzo che la Giunta intende adottare per dettare linee guida omogenee per tutti i dipartimenti nelle procedure di mobilità interdipartimentale o nella ricerca di personale da adibire a specifici compiti o funzioni. I criteri guida voluti dalla giunta, che formalizzerà la deliberazione nella prossima seduta, sono improntati ai principi di trasparenza, pubblicità, selettività. Si tratta dunque di provvedimenti che hanno lo scopo di chiudere delle partite da troppo tempo lasciate aperte e di consentire l’introduzione di regole minime omogenee, chiare e trasparenti.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto