Nomine in Consiglio, Pasqua: «Chi garantisce requisiti di moralità?»

REGGIO CALABRIA «Riguardo la questione delle nomine di competenza del Consiglio regionale, ritengo che un aspetto preponderante concerna il rispetto dei requisiti di moralità ed eticità che dovrebbero possedere coloro…

REGGIO CALABRIA «Riguardo la questione delle nomine di competenza del Consiglio regionale, ritengo che un aspetto preponderante concerna il rispetto dei requisiti di moralità ed eticità che dovrebbero possedere coloro i quali saranno a tal fine individuati». In merito al dibattito sulla decisione assunta dal presidente della massima assise calabrese Nicola Irto di procede alla nomina degli organismi di vigilanza e controllo in con il metodo del sorteggio interviene, con una nota, l’esponente della maggioranza a Palazzo Campanella, Vincenzo Pasqua, eletto nella lista “Oliverio presidente”. «Difatti – prosegue Pasqua – dapprima l’operato degli uffici interni al Consiglio regionale relativamente al controllo sul possesso dei requisiti da parte degli aspiranti, seguito dal controllo formale effettuato dai notai circa la regolarità procedurale delle operazioni di sorteggio, non sono da soli sufficienti a garantire il rispetto del possesso di requisiti di moralità ed eticità dei soggetti in tal modo individuati. Pertanto, al di là della bontà del metodo seguito, nel solco del cambiamento e di una rivoluzione vera, non sarebbe stato più opportuno, anche al di là delle singole previsioni normative ed a maggior garanzia dei cittadini calabresi, procedere alla sottoscrizione di appositi protocolli di legalità con tutte le Prefetture della Calabria al fine di sottoporre alle stesse gli elenchi di aspiranti idonei? Chi garantisce che i sorteggiati abbiamo tali requisiti? E se dopo dovessimo avere sorprese? Il rischio che la discussione di questi giorni porta con sé – conclude Pasqua – è che si perda di vista il vero obiettivo, vale a dire il cambiamento tanto voluto dai calabresi che deve per forza di cose passare attraverso il rispetto vero della trasparenza e della legalità delle scelte».







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto