«Sulla sanità è in atto un accordo di potere»

CATANZARO «Da quello che sappiamo il governo dovrebbe rimuovere presto il commissario Massimo Scura ma dietro la decisione c’è una sorta di trattativa aperta tra Pd e Ap per dividersi…

CATANZARO «Da quello che sappiamo il governo dovrebbe rimuovere presto il commissario Massimo Scura ma dietro la decisione c’è una sorta di trattativa aperta tra Pd e Ap per dividersi Campania e Calabria». Lo afferma Jole Santelli, coordinatore regionale di Forza Italia. «L’accordo sulla sanità è semplicemente di potere – prosegue Santelli – e non guarda in alcun modo alle gravi emergenze esistenti nel settore e al superamento dell’istituto commissariale, che si è rivelato fallimentare come strumento operativo». «Oliverio non è d’accordo – prosegue ancora Santelli – ma unicamente per ambizioni personali, atteso che è notoria la sua volontà di sostituirsi a Scura». «Non abbiamo assistito in questi mesi a nessun dibattito su come recuperare l’emigrazione sanitaria, sul nuovo Polo oncologico, sulla realizzazione dei nuovi ospedali e sulla valorizzazione del territorio ma solo – aggiunge Santelli – a diatribe di potere che hanno avuto peraltro il “merito” di cancellare il famoso decreto 50 sblocca assunzioni e di portare all’ennesima paralisi estiva del sistema di assistenza». «La sanità – conclude Santelli – continua ad essere vista come un centro di potere di clientelismo e come business piuttosto che come responsabilità gestionale e politica. Una cecità intollerabile che mostra quanto i partiti di governo siamo lontanissimi dalle esigenze dei cittadini».

 





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto