Metro Cosenza, firmato il contratto da 98 milioni

CATANZARO È stato firmato oggi dai rappresentanti del dipartimento Lavori pubblici della Regione e della ditta Cmc di Ravenna, in qualità di mandataria del raggruppamento temporaneo di imprese aggiudicatario dell’appalto,…

CATANZARO È stato firmato oggi dai rappresentanti del dipartimento Lavori pubblici della Regione e della ditta Cmc di Ravenna, in qualità di mandataria del raggruppamento temporaneo di imprese aggiudicatario dell’appalto, il contratto per la progettazione esecutiva, la realizzazione del sistema collegamento metropolitano tra Cosenza, Rende e l’Università della Calabria e la fornitura e messa in esercizio del relativo materiale rotabile. Il contratto – informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta – prevede un investimento complessivo di 98 milioni di euro. Il termine per l’ultimazione della progettazione esecutiva è fissato in 60 giorni mentre la consegna dell’opera è fissata in 900 giorni dopo l’approvazione del progetto. «La firma del contratto – ha detto il presidente della Regione Mario Oliverio – rappresenta un ulteriore passo in avanti verso la realizzazione di un’opera strategica non solo per l’area urbana cosentina ma per l’intero sistema di trasporto regionale. Dopo gli importanti investimenti già avviati per la metropolitana di Catanzaro e per la ferrovia ionica, continuiamo ad investire nel ferro per ridisegnare il trasporto pubblico locale». Già nella prossima settimana è previsto un incontro tra i tecnici della Regione, i tecnici dei Comuni di Cosenza e Rende e della provincia di Cosenza, per permettere, in coerenza con l’accordo di Programma quadro sottoscritto il dodici giugno scorso, l’avvio delle attività di progettazione esecutiva già nel mese di agosto. «Stiamo rispettando – ha concluso il presidente – il cronoprogramma che avevamo stabilito, continueremo a lavorare alacremente per consentire l’avvio dei lavori già entro il 2017 e consegnare alla Calabria un’opera che rappresenta un tassello fondamentale del nuovo sistema della mobilità che stiamo realizzando nella nostra regione».  





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto