«In Calabria per la cultura vige il “metodo Oliverio”»

CATANZARO «La cultura non è degli amministratori o dei politici, ma appartiene al suo pubblico». A dirlo, in un nota, è il coordinatore del progetto associativo “Itaca”, Pierpaolo Pisano. Un’affermazione…

CATANZARO «La cultura non è degli amministratori o dei politici, ma appartiene al suo pubblico». A dirlo, in un nota, è il coordinatore del progetto associativo “Itaca”, Pierpaolo Pisano. Un’affermazione che rientra a pieno all’interno della polemica che negli ultimi giorni sta prendendo piede negli ambienti culturali e politici sui mancati finanziamenti alla manifestazione “Settembre al Parco”.
«”Settembre al Parco” – spiega – è nata ed è stata realizzata fino all’ottava edizione dall’ex presidente Wanda Ferro come una originale rassegna dedicata ai più grandi protagonisti della musica rock internazionale, capace di attrarre appassionati da ogni parte d’Italia. Un manifestazione divenuta pian piano un “perla culturale” capace di un coinvolgimento intergenerazionale ed allo stesso tempo di creare uno spazio musicale capace di sollecitare le attenzioni degli spettatori più “pretenziosi”». «Di recente la manifestazione musicale aveva perso un po’ il suo smalto, ma mai – prosegue Pisano – avremmo pensato che per beghe di partito (il Pd) la stessa fosse esclusa dal programma di finanziamento. Sarà stato anche questo il problema dell’esclusione? Una programmazione non all’altezza di un finanziamento regionale? A questa domanda è lecito che la risposta provenga dal presidente della Provincia Enzo Bruno».
A questa polemica, si è affiancata nei giorni scorsi anche la “comparsata” di Belen a Diamante al Festival del peperoncino. «Rimane il fatto che – aggiunge il coordinatore – ci troviamo di fronte ad una amministrazione regionale e a un governatore, Oliverio, sempre più distratti e sempre più lontani, con il loro modo di operare, dal saper soddisfare istanze e aspettative che vengono dal mondo della cultura. Un mondo sul quale investire realmente evitando proclami svuotati di concretezza. Il “metodo” Oliverio per la cultura ha la sua plastica rappresentazione nel finanziamento fornito per ospitare la comparsata di Belen Rodriguez al Festival del peperoncino di Diamante. Ulteriore curiosità. Diamante, il paese di Magorno (segretario regionale Pd)». «L’equazione diventerebbe quindi ancora più mortificante – conclude la nota -. Oliverio e Magorno contro Bruno! Peccato che per questa lotta di potere, degna della prima repubblica, ciò che viene mortificata è la dignità di un territorio che Bruno dovrebbe difendere a spada tratta dagli ormai consuetudinari smacchi e torti provenienti dal “suo” governatore».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto