Lamezia Terme, lascia il vicesindaco Tavella

LAMEZIA TERME Lascia il vicesindaco di Lamezia Terme Massimiliano Tavella. A renderlo noto è la segreteria del primo cittadino Paolo Mascaro, che ha assunto le deleghe attribuite a Tavella fino…

LAMEZIA TERME Lascia il vicesindaco di Lamezia Terme Massimiliano Tavella. A renderlo noto è la segreteria del primo cittadino Paolo Mascaro, che ha assunto le deleghe attribuite a Tavella fino alla nomina del sostituto. Seguono ringraziamenti all’ormai ex vice. Che, nella lettera di dimissioni, fa riferimento a «sopraggiunti impegni di carattere professionale» che non gli consentirebbero «di riservare il necessario impegno alle delicate funzioni istituzionali» che gli sono state assegnate. Anche Tavella ringrazia il sindaco, «che è modello – scrive – di correttezza amministrativa e principale attore dell’opera di risanamento dei conti del nostro Comune». Ringraziamenti anche per «gli amici di Lamezia Unita che mi hanno sostenuto in ogni circostanza». Un addio soft, dunque, quello del vicesindaco, che chiude un’esperienza che gli ha «consentito di conoscere in maniera più approfondita i problemi della città che ho servito con disciplina e onore». Ora la palla passa a Mascaro per l’individuazione di un sostituto: un’operazione che il sindaco conosce bene, visto che gran parte della sua squadra amministrativa ha deciso di lasciare l’esecutivo nei mesi scorsi, a cavallo dell’arrivo dei commissari prefettizi che stanno portato avanti l’accesso antimafia al Comune.

LAMEZIA UNITA: RINGRAZIAMO TAVELLA PER IL SUO OPERATO Ringraziamo l’amico Massimiliano Tavella per l’opera svolta con competenza, correttezza e disinteresse personale, nell’esclusivo interesse della città – evidenziano gli esponenti del Movimento Lamezia Unita – siamo sicuri che non verrà meno la sua passione e la sua tensione ideale a favore delle persone meno fortunate. Con questo spirito e questo auspicio – concludono i dirigenti di Lamezia Unita – gli auguriamo di continuare i suoi studi ed i suoi successi professionali, sapendo di avere un amico ed interlocutore credibile con cui confrontarsi.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto