Forestazione, Tallini: «Oliverio chiarisca in Aula»

CATANZARO «Sulla forestazione non cali il silenzio, aldilà degli aspetti giudiziari che pure sono importanti, si faccia subito chiarezza politica. Non lo dico per fare polemica, ma perché quanto sta…

CATANZARO «Sulla forestazione non cali il silenzio, aldilà degli aspetti giudiziari che pure sono importanti, si faccia subito chiarezza politica. Non lo dico per fare polemica, ma perché quanto sta accadendo rischia di acuire la sfiducia verso le istituzioni regionali e di soffiare vento nelle vele del populismo e dell’antipolitica». È quanto sostiene, in una nota, il consigliere regionale di Forza Italia Mimmo Tallini che sul tema chiede «chiarezza, magari attraverso una seduta ad hoc del Consiglio regionale». 
«L’argomento è di quelli vitali per una terra che si colloca tra le regioni con il più alto indice di boscosità (il 31,9%) – afferma il consigliere regionale – e che, se valorizzasse adeguatamente i suoi 480 mila e passa ettari di bosco, potrebbe creare ricchezza generale, sviluppo e nuova occupazione. Si è in campagna elettorale e le sedute consiliari sono da evitare, ma l’urgenza di comprendere che cosa sta accadendo ai nostri boschi e soprattutto quali strategie di governo si hanno per salvaguardare un patrimonio che, a quanto pare, invece di sviluppo produce soltanto sospetti e lascia intravedere patologie su cui la magistratura sta facendo luce, può benissimo superare ogni prassi e ogni titubanza. Venga in Aula il presidente Oliverio e spieghi le tante anomalie, incluse quelle segnalate dagli onorevoli Santelli e Occhiuto». 
«È urgente – aggiunge – che i calabresi sappiano, se anche in questo campo la Giunta regionale, la Presidenza, Calabria Verde e le governace dei Parchi, vanno ciascuno per conto proprio, subendo interferenze illecite, oppure se vi è un progetto di rilancio della forestazione in senso produttivo che al momento, però, non è dato conoscere. Nello sfascio generale provocato dal centrosinistra di Oliverio in tre anni di legislatura e che giorno dopo giorno si aggrava sempre più – conclude Tallini -, è necessario mettere qualche punto fermo. E l’unico modo che la politica ha, specie dinanzi a comparti così delicati come la forestazione, è discuterne pubblicamente».

 

 







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto