Orlando e un male incurabile, Soverato si mobilita per il suo “guerriero”

Il 35enne era affetto da un tumore maligno. Troppo alti i costi dell’operazione a New York. Ma per lui è scattata la solidarietà dell’intera cittadina

SOVERATO Orlando ha 35 e un male incurabile. Ma Orlando abita anche a Soverato e qui un’intera comunità si è mobilitata per salvarlo. La sua storia, che è stata raccontato da Il giornale, inizia nel 2016 quando Orlando, che lavora in un ristorante, scopre di avere un sarcoma, un tumore maligno. Dopo un intervento a Milano e i primi segnali positivi di ripresa, la ricaduta. Subentrano le occlusioni intestinali e la diagnosi gli dà solo due settimane di vita. Nel frattempo, si legge ancora sul quotidiano, Cristina la sua fidanzata ha iniziato a mobilitarsi per trovare il miglior chirurgo in circolazione che possa operarlo. Lo trova, ma è a New York e Orlando ha solo il 30% di possibilità di salvarsi. Non solo. Il costo dell’operazione è di circa 500mila dollari. Una cifra astronomica a cui la famiglia non può di certo far fronte. Ma a Soverato, 10mila anime, la storia di Orlando è passata subito di bocca in bocca. In poco tempo sono stati raccolti 70mila euro. Di questi una piccolissima parte, circa 560 euro, è stata raccolta dai bambini della scuola di catechismo di Davoli Marina. Il resto delle spese sarà ricoperto dall’Asp, che anticiperà il 70% dei costi. Orlando, che in questi ultimi tempi è stato soprannominato il “guerriero”, è stato operato lo scorso venerdì. L’intervento è durato circa 10 ore e la massa è stata asportata totalmente. Ora seguiranno ulteriori cure. Per far fronte a queste nuove spese, è stata creata una fondazione che possa continuare ad aiutare la famiglia e il loro guerriero.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto