Falerna, prima “batosta” per chi lascia in strada i rifiuti

Turista beccato dal sindaco Menniti e da due amministratori: per lui una multa da 300 euro. Il primo cittadino: «D’ora in poi guerra senza quartiere»

FALERNA «Game over», scrive il sindaco di Falerna Daniele Menniti sul proprio profilo Facebook. E si riferisce ai “turisti” che disseminano di sacchi dell’immondizia le strade del Comune. Il primo è stato “pescato” domenica 21 luglio alle 20,15 dal sindaco e da due amministratori nel corso di un appostamento, il primo, «fatto al complesso Mapa». Ma il primo cittadino annuncia che «ne seguiranno una infinità su tutta la costa sino a stroncarli ai quali si aggiungeranno le foto trappola».
«L’appostamento – scrive Menniti è stato fatto personalmente assieme ad due altri instancabili amministratori. Preso sul fatto, mentre abbandonava un sacco nero di rifiuti su un marciapiede un “turista”, o sedicente tale, che ha ritenuto opportuno depositare tranquillamente i rifiuti prodotti durante la sua domenica di “vacanza” presumibilmente in una delle tante seconde case di Falerna, nel primo posto che gli è capitato».
Sindaco e consiglieri hanno chiesto l’intervento della Polizia Locale «che, intervenuta immediatamente, ha provveduto ad irrogare una sanzione di 300 euro al cittadino che ha scambiato la nostra cittadina per una discarica a cielo aperto».
«Ormai è partita la guerra senza quartiere – chiude Menniti – e non ci fermeremo».







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto