Finocchiaro a Lamezia: «Il Sud si alzi in piedi per reclamare uguaglianza» – VIDEO

Lezione inaugurale del secondo anno di attività della Scuola di Formazione al bene comune con l’ex ministro: «L’immagine dell’Italia è quella di un Paese dove prevalgono gli individualismi»

LAMEZIA TERME “Educazione, Bene Comune ed Etica Pubblica” sono i tre concetti indicati come titolo per la lezione inaugurale del secondo anno di attività della Scuola di Formazione al bene comune pensata e realizzata a Lamezia Terme dalla Fondazione per la Sussidiarietà e dalla Fondazione Italia Decide.
Gli appuntamenti per l’edizione 2020 – sulla scorta dell’esperienza già vissuta lo scorso anno – si annunciano come densi di contenuti e con obiettivi formativi ed informativi il cui raggiungimento è affidato a “maestri” che nel corso della loro vita professionale, politica e pubblica sono stati capaci di essere soprattutto testimoni di una precisa visione costituzionale del bene comune e dell’etica pubblica.
Ne è conferma, appunto, la prima lezione che ha visto la partecipazione del Vescovo di Lamezia Terme, Mons. Giuseppe Schillaci, e di Anna Finocchiaro, magistrato, politico di lungo corso con significative e prestigiose esperienze nelle Istituzioni.
Proprio Anna Finocchiaro – avendo come costante parametro di riferimento non solo il dettato costituzionale ma anche gli interventi dei Padri Costituenti – ha regalato ad un pubblico numeroso riflessioni di alto profilo con una stretta aderenza all’attualità sociale e politica del Paese «l’immagine dell’Italia – ha sottolineato l’ex Ministro – è quella di un Paese dove prevalgono gli individualismi, dove la rottura dei legami personali e sociali sembra essere la regole; dobbiamo tornare ad approfondire la visione contenuta in una Costituzione che è una sorta di scambio, all’intensità ed alla pienezza dei diritti si associa infatti il ruolo ed il valore dei doveri cui siamo chiamati».
Diritti e doveri che rappresentano gli elementi costitutivi di una cittadinanza piena. Altro passaggio fondamentale quello dedicato all’uguaglianza, tra cittadini ma anche tra territori, per la Finocchiaro i cittadini del Sud devono alzarsi in piedi e reclamare iniziative ed azioni per ridurre la condizione di disparità rispetto ad altre aree del Paese.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto