Marcellinara, una App per garantire una scuola anti Covid

L’amministrazione comunale aderisce a una piattaforma che permette ai genitori di gestire in sicurezza refezione e trasporto scolastico

MARCELLINARA (CATANZARO) L’amministrazione comunale di Marcellinara ha aderito ad una piattaforma- Donacod – che permette ai genitori di gestire, tramite una App di una stratup innovativa, l’intera gestione del servizio di refezione scolastica e trasporto scolastico. L’iniziativa è stata presentata alle famiglie, in sicurezza e nel rispetto delle prescrizioni anticovid, nella sala consiliare comunale di Marcellinara, e con l’occasione è stato dato riscontro a tutte le richieste pervenute per l’utilizzo del servizio scuolabus per gli alunni del locale Istituto comprensivo “Don Giuseppe Maraziti”. “Abbiamo da sempre puntato sull’innovazione e digitalizzazione dei servizi – ha dichiarato il sindaco Vittorio Scerbo – e ora diamo il via ad un nuovo progetto, per il quale da mesi abbiamo lavorato con Donacod. Organizziamo così la gestione dei servizi scolastici in sicurezza e nel rispetto massimo delle prescrizioni anticovid, dematerializzando i ticket e consentendo ai genitori di fare tutto da casa con l’app dedicata. L’utilizzo dell’applicazione ha un costo pari a zero e permette addirittura di abbassare il costo del servizio per i genitori di Marcellinara”.  “Marcellinara – ha spiegato Marcella Pintabona, ad di Donacod srl – è stato uno dei primi comuni ad aderire a Donacod per abbassare le spese dei servizi scolastici accettando i nostri buoni. Ora ampliamo il rapporto con la gestione dematerializzata di Mensa e Scuolabus anche in ottica prevenzione Covid-19.” Fino allo scorso anno scolastico i genitori dei bambini iscritti al servizio refezione scolastica dovevano iscriversi presentando un modulo cartaceo e periodicamente recarsi in Comune per acquistare dei blocchetti cartacei Ogni giorno i bambini portavano i buoni pasto a scuola. I buoni venivano raccolti da un docente e poi consegnati ad un operatore. Tutti questi contatti, con il relativo rischio contagio, saranno eliminati grazie alla dematerializzazione offerta da Donacod. Spariscono così i buoni cartacei. Per ogni alunno verrà creato un borsellino digitale e i genitori non dovranno più recarsi in Comune per il ritiro dei blocchetti. Le prenotazioni al servizio refezione saranno gestite tramite l’App. Saranno i genitori a decidere se segnalare solo l’assenza o la presenza al servizio tramite una semplicissima funzionalità dell’App Donacod.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto