Carabinieri nelle scuole a confronto con i “cittadini del domani”

Iniziativa dei militari dell’Arma all’Istituto comprensivo di Girifalco-Cortale: tra i temi affrontati la tutela ambientale e le difese da ogni forma di violenza

CATANZARO Una giornata di incontro tra i carabinieri e i “cittadini del domani”: è stato questo lo spirito col quale i ragazzi dell’Istituto comprensivo statale di Girifalco-Cortale nella sede cortalese hanno condiviso alcune ore di lezione con i militari dell’Arma guidati dal comandante della Compagnia di Girifalco, il capitano Felice Bucalo che ha aperto l’appuntamento. Il maresciallo Nicodemo Spanò, del Reparto carabinieri Biodiversità di Catanzaro, ha introdotto la figura del carabiniere forestale, le sue funzioni, i suoi reparti, soffermandosi sui temi dell’educazione ambientale, sviluppati anche con la proiezione di un video didattico. Altri temi su cui i ragazzi e i carabinieri hanno dato vita a uno stimolante confronto sono stati quelli, attualissimi, della violenza dentro e fuori le aule scolastiche, del bullismo e del cyber bullismo. Un tema “sfidante”, l’ha definito il comandante Bucalo, perché affrontato a partire dalla presa d’atto della presenza ricorrente della violenza in film, serie tv, videogiochi, canzoni ben note ai giovanissimi,: il capitano ha poi ricordato gli esiti degli studi pionieristici del norvegese Dan Olweus sul bullismo tra gli adolescenti, attingendo ad elementi delle scienze sociali, della psicologia giuridica, clinica e discipline affini, mettendo ordine nelle definizioni, nei ruoli tipici, nelle dinamiche cicliche delle aggressioni dei bulli. I militari dell’Arma hanno rimarcato il valore della partecipazione degli studenti e delle loro domande, rivolgendo loro poi la “provocazione” nell’interrogarsi innanzitutto sul loro quotidiano, con un aperto esame di coscienza, e auspicando sempre più soluzioni “di rete” tra i singoli e le Istituzioni, la scuola, le famiglie.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto