Salvini: «In Calabria 722 ordini di arresto sospesi per mancanza di personale»

Il ministro al termine del vertice sulla sicurezza: «Impensabile che ci siano centinaia di ‘ndranghetisti a spasso. Ne parlerò con Bonafede»

ROMA «Solo in Calabria ci sono 722 richieste di custodia cautelare che per mancanza di personale sono lettera morta da anni. È impensabile che ci siano centinaia di ‘ndranghetisti a spasso perché non c’è personale. Lo comunicherò a Bonafede». Così il ministro dell’Interno Matteo Salvini alla conferenza stampa sui Comitati nazionali per l’ordine e la sicurezza in Calabria e Puglia.
Al comitato hanno partecipato anche il procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero de Raho e il procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto