«La crisi di governo è il requiem per la sanità in Calabria»

La Cgil: «Necessario un confronto su assunzioni e nuovo management. Oliverio e i parlamentari chiedano un incontro al ministro»

Angelo Sposato Cgil

CATANZARO «Gli effetti della crisi di Governo potrebbero avere gravi ricadute sulla sanità calabrese che è al collasso, dopo il decreto Calabria. È opportuno che il presidente della Regione Calabria ed i parlamentari calabresi tutti, chiedano un incontro immediato al Ministro della salute con le parti sociali per mettere in sicurezza il sistema della salute pubblica in Calabria con lo sblocco immediato delle assunzioni necessarie e le nomine del nuovo management». Lo afferma, in un post su Fb Angelo Sposato, segretario generale della CGIL Calabria.
«Serve un gesto di responsabilità collettivo – prosegue Sposato – non c’è tempo da perdere. Noi siamo disponibili anche a ferragosto».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto