“Fede e Digital Society” verso un’economia più giusta

Secondo appuntamento con la rassegna “Maieutiké, tra Cielo e Terra”

CATANZARO Il rapporto tra Fede e Digital Society è il tema al centro della riflessione del secondo incontro di “Maieutiké, tra cielo e terra”, che si terrà il 6 novembre prossimo alle ore 18:00 presso la sala “Sancti Petri” del Palazzo Arcivescovile di Catanzaro. Protagonisti saranno Riccardo Maria Monti, Imprenditore di fama internazionale e Amministratore Delegato di Triboo Spa, e Alessandro Maria Lerro, Avvocato ed esperto internazionale di innovazione e crowd-economy.
Riccardo Maria Monti, autore di “Sud, perché no?” edito da Laterza, propone un inedito ribaltamento di prospettive. Nel suo testo, il Meridione, abitualmente raccontato come terra esclusa e “di esclusi”, diventa occasione e soggetto di rilancio per l’intero Paese, anche in virtù delle nuove tecnologie e dei radicali cambiamenti della società digitale. Un’inversione di rotta coerente con il richiamo della Chiesa a promuovere un’economia evangelica e a rendere protagonista del progresso chi oggi si trova ai margini.
Alessandro Maria Lerro porterà la sua esperienza nel Fintech e negli strumenti di investimento che, grazie alle nuove tecnologie, stanno rendendo più democratiche l’economia e la società stessa. Nella ricerca di un contatto diretto con il pubblico, la finanza si trova a dover riscoprire il suo lato più umano. Una possibilità, quella di restituire un’anima all’economia, particolarmente cara a Papa Francesco, il cui magistero si caratterizza anche per la promozione di un’economia più giusta, sostenibile e inclusiva.
Maieutiké è una rassegna organizzata dall’Arcidiocesi Metropolitana di Catanzaro Squillace e da Entopan – Smart Networks & Strategies. Si propone di riavviare il dialogo tra Cultura e Fede: la Chiesa è sempre stata aperta al confronto, al cambiamento, illuminandolo con la luce soprannaturale, sempre nuova ed attuale del Vangelo.
In questa prospettiva è indispensabile portare in conto la grande velocità con cui la società evolve, soprattutto in virtù della cosiddetta Trasformazione Digitale. Già si intravedono orizzonti in cui l’innovazione si pone al servizio dell’uomo, non solo nell’ambito della produzione e dell’economia ma anche nella ricerca, nella medicina e in tutte le attività che contribuiscono al benessere sociale. I sociologi la definiscono Society 5.0 e sarà la culla di un’umanità nuova, che proporrà sfide nuove che la Chiesa è chiamata a comprendere ed orientare.
L’evento sarà presieduto da S.E. Mons. Vincenzo Bertolone, Arcivescovo Metropolita di Catanzaro-Squillace, e introdotto da Francesco Cicione, CEO di Entopan. A moderare la serata, Don Francesco Brancaccio, Teologo e Responsabile dell’Ufficio Cultura diocesano.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto