Di Maio in Calabria per Aiello. E il M5S presenta il programma sulla sanità

Il leader politico sarà impegnato in un mini tour elettorale il 19 gennaio. La visita dovrebbe toccare Crotone, Vibo e Cosenza. Il ministro degli Esteri tornerà per chiudere la campagna del docente

CATANZARO Anche Luigi Di Maio, capo politico del Movimento Cinquestelle, tra i big della politica nazionale che saranno in Calabria nella fase calda della campagna elettorale per le Regionali. Il ministro degli Esteri arriverà in regione per un mini tour elettorale – probabilmente il 19 gennaio – a sostegno del candidato del M5S, il docente dell’Unical Francesco Aiello. Riserbo, per il momento, sul programma della visita – che dovrebbe toccare Crotone, Vibo e Cosenza –, ma la venuta di Di Maio, che dovrebbe tornare nei giorni conclusivi della campagna elettorale,  servirà per tirare la volata alla campagna elettorale del Movimento, partita dopo il voto su Rousseau e la designazione del prof come alfiere di una coalizione che conta sulla lista grillina “classica” e su una civica. Proprio ieri, Aiello ha chiamato in causa l’università per stoppare l’emigrazione dei cervelli: «È indispensabile – ha detto in un intervento – creare un collegamento forte tra le università, le imprese e il territorio calabresi, che finora la vecchia politica ha ignorato, privilegiando in molti casi il sistema delle clientele e l’assistenzialismo spinto». Il candidato rimarca di voler dedicare «testa e cuore a questo collegamento» che ritiene «prioritario». «Ne sento il dovere e la responsabilità, anche perché – ha concluso – insegno all’Università della Calabria e sono consapevole che il lavoro determina libertà, legalità e sviluppo collettivo».

IL PROGRAMMA SULLA SANITÀ Intanto il M5S si prepara a presentare il proprio programma per la sanità. «Si terrà venerdì 10 gennaio alle 17 nella sede del Movimento 5 Stelle di Lamezia Terme, in corso Nicotera al numero civico 19, l’iniziativa di Francesco Aiello sul dramma dell’emigrazione sanitaria e sul nostro progetto politico per garantire buone cure in tutta la Calabria», si legge in una nota del deputato del M5S Giuseppe d’Ippolito, che aggiunge: «Nello specifico, oltre a me interverranno il nostro candidato governatore della Calabria e il candidato consigliere regionale Dariush Assadi, attivista pentastellato da sempre attento alla riorganizzazione dei servizi sanitari. Modererà l’incontro pubblico il giornalista Ugo Floro».
ù«Con Aiello e Assadi, che stanno lavorando molto su questo tema, parleremo – anticipa D’Ippolito – delle cause, dei costi e delle conseguenze dell’emigrazione sanitaria, determinata da una lunga, insana gestione delle aziende del Servizio sanitario regionale, che abbiamo sempre denunciato rilevando le responsabilità politiche di Giuseppe Scopelliti e Mario Oliverio, nonché dall’inadeguatezza dell’istituto del commissariamento della Sanità e soprattutto dal fatto che negli ultimi 20 anni la Calabria non ha nel complesso avuto 2miliardi e 600 milioni che invece le spettavano per tutelare il diritto alla salute. Il nostro progetto – conclude D’Ippolito – prevede il ritorno alla Regione di tutte le competenze in materia di Sanità, il che richiede capacità, affidabilità e indipendenza che soltanto noi possiamo assicurare, come dimostrano i risultati fallimentari dei vecchi partiti».







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto