“Guerra” contro Tallini, Abramo alza la posta: tolte le deleghe agli assessori di Forza Italia

Il sindaco reagisce alla “sfiducia politica” dichiarata dagli azzurri guidati dal leader regionale: «Dopo le elezioni promuoverò un incontro per chiarire i rapporti nella coalizione»

CATANZARO «Preso atto della sfiducia politica manifestata nei miei confronti, tramite un documento pubblicato sulla stampa, dagli assessori riconducibili al partito di Forza Italia, e prendendo inoltre atto delle già formalizzate dimissioni dell’ormai ex assessore Modestina Migliaccio Santacroce, ho deciso di avocare a me le deleghe finora detenute dai firmatari dello stesso documento. Mi riferisco a quelle fin qui detenute da Ivan Cardamone, Domenico Cavallaro, Alessio Sculco e Lea Concolino». Lo rende noto il sindaco di Catanzaro, Sergio Abramo.
«Chiuso questo capitolo, subito dopo le elezioni regionali – annuncia Abramo – mi farò promotore di un incontro, che ritengo assolutamente necessario, finalizzato a riportare chiarezza nell’ambito della coalizione di centrodestra e per scongiurare il rischio di un commissariamento del Comune».







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto