Regione, direttori generali confermati (a tempo). E i Dipartimenti saranno ridotti

Sulla scorta di una norma del “Cura Italia”, la Giunta Santelli proroga per un mese le nomine in scadenza, tra cui quella di Belcastro. Entro 15 giorni lo snellimento della macchina burocratica

Regione Calabria

CATANZARO Dirigenti confermati, almeno per un mese, grazie a un “salvagente-salvacondotto” previsto nel decreto “Cura Italia” per evitare “vuoti” gestionali pericolosi in questa fase di emergenza. È stata questa l’indicazione che il presidente della Regione, Jole Santelli, e la sua giunta hanno seguito nel corso della seduta odierna dell’esecutivo che, tra i punti all’ordine del giorno, aveva il percorso da seguire dopo la decadenza dei dirigenti esterni, decretata la scorsa settimana dalla stessa giunta in base alla legge regionale sullo “spoils system”, e la nuova organizzazione dei Dipartimenti.
In queste ore, infatti, erano in scadenza i 60 giorni dalla proclamazione del nuovo governatore al termine dei quali decadono tutti i dg regionali nominati dalla precedente giunta di centrosinistra guidata da Oliverio: sotto la scure della decadenza manager come il segretario di Giunta, Ennio Apicella, e il direttore generale del Dipartimento Sanità, Tonino Belcastro, componente apicale dell’unità di crisi della Regione contro il Coronavirus. Alla fine, anche nel rispetto delle previsioni della vigilia, gli incarichi sono stati prorogati fino al 15 maggio in forza di una norma del decreto “Cura Italia” finalizzata proprio ad assicurare la continuità gestionale nel periodo di emergenza.
DECISA LA RIDUZIONE DEI DIPARTIMENTI Gli attuali dipartimenti della Regione «saranno snelliti e accorpati in aree omogenee», ha poi deciso nella riunione odierna la Giunta guidata dal presidente Jole Santelli. La riunione – si legge in una nota diffusa dall’Ufficio stampa della Regione – ha avuto «un solo, importante punto all’ordine del giorno, per ridisegnare, rinnovandola, la macchina burocratica regionale.  Con l’atto odierno la Giunta, essendo oramai trascorsi i tempi tecnici, ha dato mandato alla Direzione generale del Dipartimento “Organizzazione e Risorse umane” di predisporre la nuova organizzazione. Un cambio di passo in base al quale gli attuali dipartimenti saranno snelliti e accorpati in aree omogenee. Una decisione che – prosegue la nota – corrisponde agli obiettivi che il presidente e la Giunta si sono dati, ovvero una maggiore efficacia unitamente ad una migliore efficienza, una più compiuta trasparenza e semplificazione della pubblica amministrazione, e non ultima una conseguente, notevole riduzione della spesa pubblica». Secondo quanto stabilito dall’esecutivo guidato dal presidente Santelli nella seduta odierna, «da qui a 15 giorni la nuova organizzazione sarà presentata in Giunta e saranno avviate le nuove procedure pubbliche di selezione. Frattanto – conclude la nota –  per i dirigenti in essere vige l’effetto della proroga».

 





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto