Anziana positiva in un Hospice di Sant’Andrea Apostolo. Due dipendenti contagiati

È una paziente proveniente dalla Domus Aurea di Chiaravalle Centrale, risultata infetta al quinto tampone. Negativi tutti gli altri tamponi effettuati, oltre 60. Il sindaco Ramogida: «Preccupazione ma non allarme, situazione sotto controllo»

SANT’ANDREA APOSTOLO ALLO JONIO Un’anziana ospite e due dipendenti di una struttura Hospice di Sant’Andrea Apostolo allo Jonio sono risultati positivi al Coronavirus. Lo confermano fonti sanitarie. A quanto risulta, la donna sarebbe un’anziana proveniente dalla Domus Aurea di Chiaravalle Centrale, che sarebbe risultata positiva al quinto tampone dopo i primi quattro tamponi che avevano dato risultato negativo. La donna era stata trasferita nella Hospice di Sant’Andrea Apostolo allo Jonio dall’ospedale di Soverato. Nel complesso, sono stati effettuati finora 62 tamponi, oltre a quello per la signora: dalle analisi dei tamponi sono risultati positivi i due dipendenti, il resto sono risultati negativi. La struttura di Sant’Andrea si compone di una Rsa e di un Hospice, quest’ultima è l’unica parte finora interessata dal Coronavirus.
IL SINDACO: PREOCCUPAZIONE MA NON ALLARME In un videomessaggio, il sindaco di Sant’Andrea Apostolo, Nicola Ramogida, si è cosi rivolto ai suoi concittadini: «È una notizia che non avremmo mai voluto avere ma è successo, il coronavirus colpisce anche il territorio di Sant’Andrea Apostolo. C’è preoccupazione ma non allarme. Restiamo tranquilli perché la situazione è contenuta ed è sotto controllo. Sono stati inoltre contattati, in base a un elenco a disposizione dei carabinieri, tutti i soggetti che sono venuti in contatto con i positivi e si sta controllando tutta la catena di questi contatti, inoltre – ha rilevato Ramogida – si sta organizzando l’eventuale trasferimento degli ospiti e l’eventuale isolamento di positivi. La situazione è in continua evoluzione e terremo i cittadini costantemente aggiornati, ma ribadisco: restiamo tranquilli e restiamo tutti a casa». Ramogida ha poi rilevato di aver cointattato le autorità sanitarie per fare i tamponi a tutti coloro che sono entrati in contatto con i tre positivi, al personale comunale e della Protezione civile di Sant’Andrea Apostolo.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto