Sacal, Mancuso si chiama fuori: «Non mi interessa la “guerra delle poltrone”»

L’ex senatrice smentisce di essere in corsa per la guida della società. Il suo nome è stato proposto ai tavoli delle trattative ma non è interessata. «Preferisco impegnarmi nella sanità per evitare che i calabresi debbano emigrare per curarsi»

Riceviamo e pubblichiamo.

Egregio direttore, in riferimento all’articolo dal titolo “guerra alle poltrone” pubblicato ieri sul giornale da lei diretto, desidero informarla che riporta dei fatti che non corrispondono alla realtà, nella fattispecie viene fatto il mio nome quale probabile candidata per la guida della società che governa i tre aeroporti calabresi.
L’unica guerra che mi vede in prima linea è quella relativa al diritto dei cittadini calabresi di farsi curare nella propria regione senza essere costretti a migrare altrove poiché non trovano risposte nei luoghi dove risiedono.
Non so da dove arrivi l’informazione al giornalista che ha scritto l’articolo ma le assicuro che è falsa e infondata, pertanto le chiedo gentilente una rettifica dell’articolo in questione.
È divertente che qualcuno mi stia facendo fare il giro delle toto poltrone ma lavorando, non riesco più a rispondere ai messaggi di congratulazione che mi arrivano da ogni parte della Calabria.
Grata per la collaborazione la saluto e ringrazio cordialmente.

Anna Mancuso

Confermiamo il contenuto del nostro articolo. Riassumiamo: il nome di Annamaria Mancuso è stato proposto (non è lei a essersi «candidata») ai tavoli che discutono della prossima presidenza della Sacal e ha ottenuto apprezzamenti diffusi, al punto da essere considerato il più accreditato per guidare la società nella rosa di quelli emersi. Inoltre non abbiamo descritto una «guerra», ma una trattativa come ce ne sono state tante (il nome di Mancuso saltò fuori anche tra i possibili assessori in quota Lega della giunta Santelli). Prendiamo atto che l’ex senatrice non è interessata alla postazione. E che preferisce, comprensibilmente, spendere il proprio impegno nella sanità.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto