«Il governo vada a casa». Fratelli d’Italia raccoglie cinquemila firme – VIDEO

Banchetti in tutta la regione contro l’esecutivo Pd-M5s. Ferro: «Cittadini delusi dalle politiche della maggioranza». Il consigliere regionale Pietropaolo: «Da Roma aiuti virtuali per i cittadini, la Calabria ha fatto molto di più»

SOVERATO «La partita di questo governo, non eletto dal popolo sovrano, per noi è chiusa da tempo. E non solo per noi di Fratelli d’Italia ma anche per tanti italiani delusi dalle politica della maggioranza». Wanda Ferro parla dal lungomare di Catanzaro, una delle postazioni calabresi dalle quali Fdi ha raccolto firme contro l’esecutivo Conte in concomitanza con la manifestazione promossa sabato dal centrodestra in piazza del Popolo a Roma. L’iniziativa annuncia una settimana “calda”, con l’arrivo in aula del Decreto Rilancio che la parlamentare considera assolutamente insufficiente per affrontare il momento di crisi vissuto dal Paese. Nei pressi del banchetto, oltre al consigliere regionale Filippo Pietropaolo, fa capolino anche la presidente della giunta regionale Jole Santelli. E più di cinquemila sono le sottoscrizioni raccolte da Fdi «per mandare a casa il governo Conte e chiedere di restituire la parola agli Italiani a settembre, per dare alla Nazione un governo forte, autorevole e legittimato dal consenso popolare».

Militanti e dirigenti del partito di Giorgia Meloni hanno allestito banchetti in oltre 20 piazze di tutte le province calabresi, in concomitanza con la manifestazione nazionale di Piazza del Popolo a Roma. Per la coordinatrice regionale di Fratelli d’Italia Wanda Ferro «anche i cittadini calabresi hanno voluto esprimere con forza il proprio dissenso verso un governo di sinistra che si sta dimostrando incapace di difendere gli interessi dell’Italia e di affrontare la grave crisi economica e sociale con una visione forte e unitaria. Ciò è dimostrato anche dal decreto rilancio, che arriva in aula, che è assolutamente inadeguato ad affrontare il momento di straordinaria difficoltà che stanno affrontando le imprese, le famiglie e soprattutto le categorie più deboli. Con i nostri emendamenti siamo riusciti ad ottenere importanti risultati come lo sblocco delle assunzioni nella Polizia penitenziaria e l’aumento delle pensioni di invalidità».  Anche per il capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale Filippo Pietropaolo “i cittadini chiedono di mandare a casa un governo totalmente scollato dalla realtà, che non è stato in grado di dare sostegno reale al sistema produttivo soprattutto in questa fase di emergenza, a differenza della Regione Calabria che sul turismo, ad esempio, ha investito oltre 150 milioni di euro in varie misure, dando liquidità vera alle imprese e non credito d’imposta come ha fatto il governo nazionale».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto