La difesa di Catalfamo: «Ho sempre agito in trasparenza»

L’assessore regionale ai Lavori pubblici parla dell’inchiesta della Dda di Reggio in cui è coinvolta. E risponde agli attacchi del M5S. «Per 20 anni ho operato nell’ambito della legalità, spero di poterlo dimostrare al più presto»

CATANZARO «Ho sempre agito in assoluta trasparenza». Lo ha detto l’assessore regionale ai Lavori pubblici, Domenica Catalfamo, a margine di una conferenza stampa a Catanzaro, commentando con i giornalista la richiesta di dimissioni avanzata nei suoi confronti nelle ultime settimane dal Movimento 5 Stelle per il suo coinvolgimento in un’inchiesta della Dda di Reggio Calabria per vicende legate alla sua precedente attività di dirigente della Provincia reggina. «Credo – ha detto Catalfamo – che non sia esattamente questa l’occasione adatta per parlarne. Io rispondo con la mia attività, con il mio lavoro, con la mia serietà: scusate se sono un po’ presuntuosa, ma credo che una cosa di cui posso andare certa è la mia trasparenza, la mia correttezza e di aver operato sempre nell’ambito della legalità. Mi colpisce molto l’azione, specialmente – ha sostenuto l’assessore regionale – quando diventa un’azione individuale, e forse non è corretto che si faccia, ma non devo essere io a dirlo. Da parte mia non c’è la serenità, che purtroppo si fa presto a perderla, ma senz’altro – ha rilevato Catalfamo – la tranquillità di aver sempre agito per 20 anni di gestione del settore Lavori pubblici in assoluta trasparenza, come spero di potere al più presto dimostrare».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto