La giunta cerca (all’esterno) sei giornalisti per l’Ufficio stampa

Al via la manifestazione d’interesse per formare l’elenco dal quale Santelli sceglierà i nomi. Otto i posti totali, ma due sono «in essere». Il costo della redazione della Cittadella: 370mila euro all’anno

CATANZARO Come per i dirigenti nelle postazioni chiave, e come è sempre avvenuto a prescindere dal colore politico della giunta regionale, la Cittadella si affida all’esterno per reperire i giornalisti da inserire nel proprio ufficio stampa, dopo aver escluso (come sempre) i candidati interni, cioè i dipendenti della Regione che hanno avanzato la propria candidatura. La manifestazione d’interesse (la trovate qui) è stata pubblicata nella serata di martedì e i termini resteranno aperti fino al 25 agosto. La Regione cerca sei figure professionali, «atteso che 2 risultano ad oggi in essere» per la proroga di due componenti ereditati dalla giunta Oliverio. Lo scopo della procedura è quello di formare un elenco dal quale attingere anche in futuro. Dunque, gli uffici della regione cercano sei componenti dell’Ufficio Stampa, cioè cinque giornalisti professionisti e/o pubblicisti di cui: un coordinatore; un vice coordinatore; 3 professionisti per la redazione di cui un foto reporter; uno specialista in rapporti con i mass media. «Gli incarichi – secondo quanto prevede il bando – avranno durata annuale e potranno essere confermati di anno in anno per la durata della legislatura e comunque in conformità alla normativa vigente». Il compenso lordo annuale onnicomprensivo di tutti gli oneri riflessi, previsto per la prestazione libero professionale, è pari a 65mila euro per il coordinatore dell’Ufficio Stampa; 56mila euro per l’incarico di vice coordinatore; 42mila per ciascun restante componente dell’ufficio stampa. A pieno organico, dunque, l’organismo che dovrà “comunicare” le attività della giunta regionale costerà alla Regione circa 370mila euro all’anno.
L’istruttoria preliminare delle candidature è volta alla sola formazione di un elenco di professionisti che riguarderà la verifica dei requisiti formali di partecipazione e sarà svolta da parte del dipartimento Presidenza. Tale istruttoria si concluderà con la formazione di apposito elenco, eventualmente suddiviso in sezioni per profili professionali.
L’inserimento nell’elenco avverrà con il criterio alfabetico e non comporta l’assunzione di alcun obbligo specifico da parte della Regione, avrà validità per 24 mesi dalla data di approvazione e potrà essere utilizzato in caso di dimissioni o integrazioni dei componenti dell’Ufficio Stampa.
Sarà la presidente Jole Santelli a poter individuare i giornalisti cui conferire l’incarico, «mediante decisione orientata agli obiettivi di carattere strategico richiesti all’Ufficio Stampa, nell’ambito dei processi di programmazione e di indirizzo politico, determinati dagli Organi di Governo, per tutto il corso della legislatura». Inoltre, «l’Amministrazione si riserva la facoltà insindacabile di non procedere ad alcun reclutamento o di prorogare la data di validità dell’avviso».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto