“Armonie d’arte”, festival al via nell’incanto dello Scolacium

Il programma di uno dei più importanti eventi culturali della stagione: apertura il 12 agosto con una straordinaria mondovisione, e poi grandissimi artisti in cartellone

CATANZARO Il programma di “Armonie d’Arte Festival”, come sempre e più di sempre, prevede grandissimi artisti, nazionali ed internazionali. Prime, esclusive, produzioni originali. Il 12 agosto, alle ore 22.00 una specialissima apertura: una mondovisione (in diretta streaming con 200 Paesi ) in collaborazione con Italia Festival e il ministero degli Esteri, e va in scena la produzione originale, con una dei più raffinati pianisti internazionali Ramin Baharami e la voce di Francesco Colella, dedicata alle antiche e nuove rotte mediterranee. Poi, dal 18 al 20 agosto la grande musica con i musicisti della mitica Berliner Philarmonic (in formazione da camera e con un programma Omaggio all’Italiana dalle Quattro stagioni Vivaldi a Puccini), una leggenda del pianoforte come Martha Agerich, il più grande interprete di Astor Piazzolla, Richard Galliano, una diva autentica della danza del nostro tempo come Alessandra Ferri con l’eclettico virtuoso Alessandro Quarta, i più importanti maestri del teatro italiano Gabriele Lavia ed Emma Dante, ma anche una delle più attive e accreditate Compagnie italiane di Teatro contemporaneo e ricerca, Anagoor, le voci top della lirica (tra cui i protagonisti maschili della strepitosa Tosca che ha inaugurato  il Teatro della Scala lo scorso 7 dicembre), Francesco Mele, Luca Salsi ed Eleonora Burato, e ancora una delle più interessanti Compagnie di Danza della scena internazionale (quella del coreografo franco algerino Herve Koubi). Ed infine  anche una produzione originale  (Tarocchi – Rotte di visioni e svelamento) con la regia di Emanuela Bianchi e con il meglio artistico che la regione  oggi può  offrire, quindi musicisti di rango come Giovanni Mazzuca, Francesco Salime, Francesco Arnaboldi, e ancora straordinari giovani ma già in gran carriera come i danzatori Filippo Stabile ed Elena Mandolito, e l’attrice Daniela Vitale. Molto altro ancora, tra cui conversazioni sul Mediterraneo ogni sera del Festival alle 18.30 al Parco con tanti ospiti del giornalismo italiano ed estero, intellettuali, esperti di marketing e turismo, ecc, degustazioni d’epoca e dedicate a prodotti d’eccllenza e simbolo mediterraneo al nuovo Art Cafè Scolacium, installazioni artistiche tra cui “La Bandiera del Mondo” di Michelangelo Pistoletto ( 21 agosto ore 18.30 sulla spiaggia di Roccelletta di Borgia)

 

 





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto